Pianeta Cobar

2.000.000 DI SINGOLI ACCESSI DEI CARABINIERI SU PIANETACOBAR.EU. L'INFORMAZIONE PURA DEL CARABINIERE AI CARABINIERI SUPERA LA SOGLIA DEI DUE MILIONI.

Pubblicata il 28/06/2015

Romeo Vincenzo, Appuntato Scelto nei Carabinieri, delegato Co.Ce.R., ringrazia tutti i carabinieri che si sentono carabinieri fino in fondo. Tutti i carabinieri che hanno scelto di svolgere un ruolo da protagonisti per migliorare la nostra quotidianità di uomini e donne in divisa nera a bande e strisce rosse. Pianetacobar.eu ...2.000.000 di volte GRAZIE.
2.000.000 DI SINGOLI ACCESSI DEI CARABINIERI SU PIANETACOBAR.EU.  L'INFORMAZIONE PURA DEL CARABINIERE AI CARABINIERI SUPERA LA SOGLIA DEI DUE MILIONI.

Oramai non sono piu' il solo a crederci, come quando pochi anni fà iniziai a farlo perchè convinto che il carabiniere doveva essere partecipato, doveva partecipare e condividere potendo dire la sua avendo l'informazione alla base delle sue riflessioni utili agli interessi collettivi. Dopo poco trovai alcuni colleghi delegati che credettero subito al fatto che era una buona strada da percorrere ma la consapevolezza del sacrificio di dover decicare tanto, tanto, tanto tempo che si leva alla propria vita privata e familiare di tutti i giorni. Subito altri delegati che hanno posto sempre la dinamica politica di opportunità nello strumento e le dinamiche della rappresentanza, mossero le loro perplessità e tentarono di non far nascere questo progetto perchè pericoloso. Ma il pericolo era quello di accendere dei riflettori su chi si sarebbe esposto e, di riflesso, mettere in crisi chi usa lo strumento riuscendo a "giocare" con il vedo-non vedo...conosco-non conosco...non so' che fai e cosa non fai... Avevano ragione..il pericolo era reale, avevano avuto una bella intuizione ma per tutelare i loro interessi personali di continuare a servirsi delle criticità della rappresentanza militare a loro piacimento con la complicità di chi, per dominare, ha scelto di dare "potere" non previsto e lasciare tutto nel nulla, senza margini di crescita e sviluppo. Ho continuato ad andare avanti tra mille e mille difficoltà, ostacoli, censure, dispendio di energie  e senza mai cedere a compromessi per fare cio' che per me era cosi' pulito, cosi' trasparente, cosi'..carabiniere. L'esperienza e le prove di questa attività di comunicazione sono all'occhio di chi, sano, in questa rappresentanza, mi ha collaborato e chi ha avuto l'intelligenza di ricredersi e comprendere meglio quello che volevo fare prendendo atto che non ho obiettivi politici e di opportunità. Milioni e milioni di parole scritte frutto di testimonianze, incontri, confronti, esperienze, crescita...sopratutto crescita. Ma con il grande obiettivo sociale di arrivare ai carabinieri e di essere sensore della loro crescita in collettività al fianco del ruolo rappresentativo che devono sostenere. Se sei esposto e hai scelto di farlo ti hanno potuto conoscere e hanno compreso perchè gli altri non lo hanno fatto in 13 anni ai vertici del ruolo rappresentativo.  La bravura di essere un politico di opportunità ti fà restare dietro le quinte e riuscire a coordinare le ambizioni delgi altri mettendoli gli uni contro gli altri. I modi diversi di pensare sono della democrazia, le diversità d'idee e di esperienze ti fanno crescere e rendono le decisioni democratiche le piu' rappresentative.  Ma quando vai a turbare indirettamente chi si è legato ad un ruolo e a una poltrona, rischi di trovarti in una vera e propria "battaglia". Quello che oggi è successo. Tra l'ignoranza di chi non accetta che i carabinieri su tutto il territorio nazionale possono stimarti ed apprezzarti e, sopratutto, collaborarti e sostenerti e la furbizia di chi ti mette i colleghi contro perchè deve riuscire ad indebolirti con l'inganno e profittando dell'ignoranza e dell'opportunismo dei colleghi. La grande forza è quando sei avanti e devi continuare a fare quello che hai fatto senza voltarti. Si, perchè voltarti significa guardare a chi stà cercando di fermarti, mentre avanti ci sono gli obiettivi comuni da raggiungere da carabiniere a carabiniere. Non amo fermarmi per guardare ad un momento di soddisfazione che dura troppo poco a fronte del sacrificio per raggiungerlo. Ma davanti a numeri importanti, devi fermarti un attimo, solo un attimo...ma lo devi fare, ne devi parlare con chi crede in te e con chi ti sostiene. Pianetacobar.eu è apprezzato perchè non ha pubblicità e non guadagna con l'inganno d'informare i carabinieri. Non fà politica e non fà giornalismo cercando la notizia con titolo ad inganno per far leggere. Pianetacobar sin da subito ha messo a disposizione di tutti i carabinieri di poter consultare i dati statistici di accesso e consultazione del sito. Infatti cliccando sul "counter" si apre in automatico il sito di statistiche vivistats che è aperto ad una libera consultazione da parte di tutti.  Nemmeno sui numeri ho mai avuto al necessità di dover barare come fanno blog e siti che, nonostante abbiano richiami sul sito e pubblicità con ovvio ritorno economico, non riescono ad essere cosi' trasparenti e a rinuniciare ad ingannare gli utenti. I miei utenti, chi consulta il sito, a chi mi rivolgo, sono i miei colleghi, i carabinieri come me carabiniere. Ecco perchè non accetto come fanno altri di usare l'interesse di conoscere e sapere dei colleghi a loro insaputa. Queste persone le combatto tutti i giorni, manco a farlo apposta, sono quelli che ostacolano la mia attività d'informazione e grave è che sono anche delegati ad ogni livello. Una vergogna, ma niente di sorprendente. Eco perchè spesso ai colleghi dico che la rappresentanza non puo' essere unita ed uguale, no, non lo è. ecco perchè non bisogna generalizzare e bisogna seguire per sostenere le persone giuste a tutela dei carabinieri. Gli uomini cambiano le regole e non le regole cambieranno gli uomini, che non hanno interesse a cambiarle perchè abituati a muoversi agevolemente tra agio e potere temporaneo. Mi sono fermato a 2.000.000 di accesi per riflettere sulle oltre 850.000 lettere battute su questo schermo per formare le quasi 500.000 parole lette nei due milioni di volte di accesso a www.pianetacobar.eu. Quasi 650 foto che ho scelto di abbinare ad ogni articolo per associare un immagine alle parole. Tanti fatti, quelli che passano spesso dietro a tutto questo e tante aprole concrete dette avanti al collega negli incontri o alla disponibilità di ascolto e confronto fatta al telefono. Pianetacobar.eu non è piu' mio, ma un progetto a cui io partecipo avendolo creato, ideato e ancora tutt'oggi curato e da curare. Pianetacobar.eu è un patrimonio sociale dei carabinieri d'Italia, perchè solo un carabiniere poteva riuscire  a realizzare tutto questo con scopi sociali che non hanno guadagno economico ma conquista morale e sociale in un sistema complesso e dalle tante criticità che vanno affrontate tutti i giorni con la consapevolezza che il problema nasce e de esiste e qualcuno lo deve affrontare e risolvere. Altrimenti tutto sarebbe monotono per un carabiniere che è sempre alla ricerca di portare ordine ed equilibrio. GRAZIE  a tutti i carabinieri che ci hanno creduto sin dall'inizio, GRAZIE a tutti i carabinieri che hanno seguito subito dopo e molto tempo dopo, GRAZIE a tutti i carabinieri che ogni giorni, senza che io lo sappia direttamente, invogliano i colleghi a seguire e partecipare e a sostenere chi come Romeo nel credere a quello che fà a costruito una realtà sociale mai esistita sinora nel ruolo di rappresentante militare. GRAZIE a chi oggi, domani, dopodomani e in futuro lo farà...di collaborare e di sostenerci. Il mio ringraziamento a tutti voi è semplicemente garantirvi che continuerà ad andare avanti fino a che le energie e la forza di crederci non mi abbandoneranno. Il carattere e la determinazione è cresciuta nel tempo, la competenza e la conoscenza si è accresciuta nel tempo e nello scambio di idee e opinioni con i carabinieri che rappresento e con i vari "comandanti" quelli veri, e ce ne sono. Diciamoci tutti grazie davanti a questa cifra che, in pochi giorni è già arrivata a 2.020.000 accessi, deve solo stimolarci a guardare avanti a tutto quello che sarà sviluppo e crescita. Uan cosa è ormai certa che i carabinieri, grazie a pianetacobar.eu e grazie alle email che invio agli iscritti al sito settimanalmente, non sono piu' ai margini della conoscenza ma sono parte attiva e svolgono il ruolo da protagonisti, a loro consono, per migliorare la quotidianità di tutti i carabinieri d'Italia.  Ora, ancora piu' di prima, fatti e poi parole per coinvolgere ed informare...avanti con fiducia rigenerata dal nostro essere carabinieri puri, empre e comunque. 

 

 

Per il GRAZIE a tutti voi ho scelto di farlo nel mio stile, con la mia faccia e le mie parole. Andate sulla homepage di www.pianetacobar.eu e trovate il video caricato nell'area dedicata PIANEATCOBAR.EU su youtube.com. ANDANDO SUL SITO PIENATACOBAR.EU in basso a destra potete cliccare e andare direttamente al VIDEO. 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ EVOLUZIONE PIANETACOBAR/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina