Pianeta Cobar

CIAO MI CHIAMO O.D.I.N.O. E SONO SUL TABLET NELL'AUTO DEI CARABINIERI AL TUO SERVIZIO. NUOVO SUPPORTO HARDWARE AI CARABINIERI IN PATTUGLIA.

Pubblicata il 19/06/2015

A breve O.D.I.N.O. sarà su tutte le fiat bravo 1900 dei nuclei radiomobile d'Italia. Il nuovo tablet che con le sue Applicazioni renderà piu' funzionale tante attività d'informazione e di consultazione banche dati che renderanno sempre piu' funzionale l'attività del carabiniere di pattuglia sulla strada. Benvenuto O.D.I.N.O.
CIAO MI CHIAMO O.D.I.N.O. E SONO SUL TABLET NELL'AUTO DEI CARABINIERI AL TUO SERVIZIO.  NUOVO SUPPORTO HARDWARE AI CARABINIERI IN PATTUGLIA.

O.D.I.N.O ( Operational Device for Information, Networking and Observation), è la soluzione d’eccellenza nell’ambito della sicurezza dei carabinieri e del servizio da rendere ai cittadini ed alle nostre comunità. E' tablet con schermo multi touch da 8“, due telecamere integrate, una frontale e l'altra posteriore, e un microfono anch’esso integrato. La connettività viene garantita dai dispositivi 3G/LTE, Wi-Fi e Bluetooth, capaci di coprire tutte le possibilità di connessione ad oggi presenti sul mercato. Il tablet viene posto in un apposito alloggiamento e saldamente collocato al centro del cruscotto dell’auto tramite staffa dedicata. Le dimensioni a portata di mano e le caratteristiche dell’hardware necessario all’intero sistema consentono l’utilizzo sia nel caso di personale appiedato che a bordo dell'autovettura. Il sistema di fissaggio permette di non invadere gli spazi vitali degli occupanti e di poter rimuovere agevolmente il tablet per utilizzarlo  all’esterno dell’auto in tutte le funzionalità tipiche del controllo del territorio. Geolocalizzazione con l'invio in centrale operativa delle proprie coordinate cartografiche. Tale sistema consente agli operatori di centrale di conoscere in tempo reale la posizione dell'utilizzo del tablet.  Video sorveglianza inviando video in modalità streaming alla centrale operativa e, in caso di mancanza di connettività, di registrare in locale foto e video. Il sistema permette l’utilizzo, a scelta dell’operatore, di entrambe le telecamere integrate nel tablet. I contenuti multimediali, geolocalizzati e memorizzati in locale, possono essere inviati in centrale in qualsiasi momento. La possibilità di inviare e ricevere messaggi tra gli operatori in pattuglia e la centrale operativa.  Inoltre consente di ricevere sul tablet una destinazione specifica inviata dalla centrale operativa e accettare l’intervento con un singolo tasto. In questo caso la missione inviata viene automaticamente impostata sul navigatore che calcola la rotta ottimale per il raggiungimento. Con la pressione di un solo bottone è possibile inviare in centrale un segnale di allarme. Tale procedura avvia in automatico per 60 secondi lo streaming video e audio consentendo all’operatore di centrale di avere una chiara visione della situazione in essere. Il servizio di geolocalizzazione completa le informazioni utili per la gestione dell’allarme. Accesso in tempo reale ai database SDI, MCTC e ANIA consentendo gli accertamenti su targa, telaio, persona fisica, armi registrate e copertura assicurativa. Quest’ultimo accertamento si è reso indispensabile visto che gli irregolari sprovvisti di copertura assicurativa  sono il 9% tra gli automobilisti, il 15% tra i motociclisti ed il 17% tra i conducenti di furgoni ( dati del 2013 ACI). L’accertamento diretto sul dispositivo permette di limitare la permanenza dei soggetti da controllare al posto di controllo aumentando la sicurezza degli operatori e dei cittadini e gestendo al meglio i tempi del servizio. L’operatore che effettua l’accertamento interroga contemporaneamente tutte le banche dati disponibili, ricevendo sul device un aggregato di informazioni di immediata consultazione. In caso di soggetti segnalati, il sistema ha una speciale visualizzazione che avvisa l’operatore di un potenziale pericolo. Accedendo alla relativa sezione " ausilio informativo" si apre un area informativa dedicata con una lista predisposta di argomenti da cui si aprono sotto menu' con tutte le informazioni utili per singolo argomento. Cio' ad avere a portata di mano un sistema d'informazione di competenza aggiornato da poter fornire al cittadino in qualsiasi momento. Il sistema  O.D.I.N.O. è stato  sperimentato nel 2013  su 10 autovetture della radiomobile  in Lombardia, Emilia Romagna, Calabria, Lazio e Puglia. Da questa sperimenatzione poi sono stati effettuati tanti minuziosi accorgimenti per rendere il tablet uno strumento funzionale ed efficace a disposizione del carabiniere sulla strada. L'Arma dei Carabinieri ha vinto il primo premio nelle categorie "eGovernment" ed "eEntertainment" con il progetto "Odino" nell'ambito del Premio "eContent Award Italy 2013 - premio per il miglior contenuto in formato digitale" promosso dalla "Fondazione Politecnico di Milano" e dal "Medici Framework". Inoltre il prodotto ha riscontrato successo presso le manifestazioni  MILIPOL  2013 ed EUROSATORY 2014 tenutesi  entrambe Parigi. In quest’ultima occasione il 16 giugno 2014, proprio il nostro Ministro della Difesa, On. Roberta Pinotti, insieme al Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Graziani hanno potuto apprezzare l'utilità dell'hardware nel contesto del servizio istituzionale reso dall'Arma dei Carabinieri sul territorio. Dal dicembre 2014 O.D.I.N.O. è in dotazione su 38 autovetture Fiat Bravo 1900 del nucleo radiomobile di Milano e provincia. A giorni, dopo il collaudo definitivo, saranno distribuiti 1330 tablet con O.D.I.N.O. e installati su altrettanto autovetture Fiat Bravo 1900 di tutti i Nuclei Radiomobili sul territorio nazionale. Questo progetto ha un sapore particolare per noi carabinieri. Si, infatti l'idea di realizzare un tablet con queste funzionalità pratiche per il carabiniere di pattuglia sulla strada è partita proprio dal nostro interno, da carabinieri in servizio al Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri. Tutto il progetto è stato seguito con grande attenzione e passione dai promotori e da chi ha lavorato affinchè questa idea funzionale si concretizzasse e presto possa essere stato strumento hardware a disposizione del carabinieri di pattuglia.  Non è stato semplice, ma ora siamo proprio in dirittura d'arrivo. Dopo il collaudo la distribuzione dei tablet. Questo lo si potrà considerare come un ulteriore passo verso l'uso della tecnologia al servizio della sicurezza, dove l'Arma dei Carabinieri svolge un ruolo sempre presente nel settore e sempre al passo con i tempi. I tablet potranno essere aggiornati e potranno avere sempre piu' Applicazioni di utilità su cui lavorare da subito. O.D.I.N.O. darà un importante contributo alla funzionalità del servizio del controllo e della prevenzione dei reati sul territorio rendendo sempre piu' agile le risorse da impiegare per la repressione dei reati. Questo, come l'allestimento personalizzato delle nuove renault clio e seat leon, è un ulteriore dato di fatto di come i colleghi che si occupano di dare assistenza e funzionalità a chi è sulla strada lo fanno con grande impegno e passione senza trascurare alcun particolare utile alla funzionalità del nostro servizio.  Benvenuto O.D.I.N.O. e spero che crescerai per darci quella funzionalità che ci rende piu' agevole il nostro delicato compito al servizio dei cittadini. A breve, dopo superato il collaudo definitivo, sul portale intranet leonardo troverete tra le novità la comunicazione ufficiale su O.D.I.N.O. in occasione della distribuzione dei 1330 tablet. Qui, non appena sarà pubblicata, si troverà un vademecum su tutte le funzionalità nel dettaglio per meglio far comprendere a tutti i carabinieri d'Italia l'utilità e la funzionalità del nuovo hardware portatile.  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ cocer/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina