Pianeta Cobar

DA MILANO PASSANDO PER VARESE SINO ALLA VAL DI SUSA. LA GIORNATA DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA TRA I CARABINIERI E I DELEGATI DELL'INTERREGIONALE PASTRENGO.

Pubblicata il 21/02/2015

La prima giornata di visita nel Comando Interregionale Pastrengo è stata una giornata tra i carabinieri passando da milano, varese e per giungere sino alla postazione in zona rossa in val di susa. Dal milanese al torinese per il primo incontro ai carabinieri ed ai vertici dell'Interregionale Carabinieri Pastrengo.
DA MILANO PASSANDO PER VARESE SINO ALLA VAL DI SUSA.  LA GIORNATA DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA TRA I CARABINIERI E I DELEGATI DELL'INTERREGIONALE PASTRENGO.

Con ieri terminano gli incontri previsti dal Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri Generale di Corpo d'Armata Tullio Del Sette. L'interregionale Carabinieri Pastrengo è stata l'ultima tappa delle cinque programmate coem primi incontri tra i carabinieri per il neo Comandante dei Carabinieri. Giornata intensa che da Roma porta a Milano per passare poi da Torino, precisamente a Chiomonte e Susa, tra i carabinieri impegnati nei particolari servizi ai lavori della TAV. In prima mattinata l'arrivo a Milano e dopo un breve briefing con la scala gerarchica del Comando Interregionale Pastrengo, l'incontro con il personale alla Montebello. Il Comandante Interregionale Pastrengo Gen. C.A. Vincenzo Coppola, alla presenza dei Comandanti delle Legioni Carabinieri Piemonte Val d'Aosta, Lombardia e Liguria, e dei Comandanti dei reparti mobili nel territorio dell'Interregionale, dà il benvenuto al neo Comandante Generale dell'Arma in Milano, tra i carabinieri del nord ovest. Il Generale Del Sette ha voluto fare un breve quadro dell'attuale situazione dell'Arma e di quelle che devono essere i principi e i valori da cui non prescindere per continuare ad essere i carabinieri d'Italia, quelli di cui il paese non si potrà mai privare. Il Comandante ha espresso soddisfazione e si è complimentato per il lavoro sinora portato a termine dai carabinieri di tutto il nord est, sostenendo ed incoraggiando a continuare su questa strada anche per quelli che saranno i prossimi impegni ed esigenze che ci vedranno ancor piu' impegnati per l'ordine e la sicurezza di questo importante territorio giurisdizionale del nord est.  Subito dopo il discorso di presentazione alle rappresentanze intervenute alla caserma Montebello, il Comandante, unitamente ai delegati Co.Ce.R. al seguito, ha voluto incontrare le delegazioni dei Co.Ba.R. Pimeonte e Val d'Aosta, Liguria e Lombardia, con il Co.I.R. Pstrengo. Un breve ma intenso momento di confronto sul rapporto tra Comandante e rappresentanze. Contributo necessario ed indispensabile impostato su un rapporto leale e concreto per un rapporto sereno e costruttivo. Questo è il credo del neo Comandante dei Carabinieri d'Italia in quello che deve essere il rapporto con le rappresentanze militari ad ogni livello per la necessità di affrontare le criticità di tutti i giorni e dare supporto e sostegno ai carabinieri tutti.  Il Comandante ha garantito che ci saranno piu' occasioni per potersi trovare a confronto sui temi d'interesse dove la partecipazione e l'ascolto degli organismi di rappresentanza troveranno lo spazio necessario. Il Comandante dopo aver lasciato Milano e aver fatto tappa al Comando Provinciale Carabinieri di Varese, si è recato in val di Susa nel torinese. Con al seguito il Comandante Interregionale Gen. C.A. Coppola, il Comandante della Legione Piemonte e Val d'Aosta Gen. B. Micale e il Comandante Provinciale Carabinieri di Torino, Col. Arturo Guarino, il Generale Del Sette è stato alla Stazione Carabinieri di Chiomonte ed alla Compagnia Carabinieri di Susa. Molto particolare è stata la visita ai carabinieri impegnai in località maddalena in val di susa dove vi sono le postazioni dei carabinieri impegnati nei servizi connessi ai lavori della TAV.  Ad aspettarlo vi era un nucleo di carabinieri del 7' Reggimento Laives, con un piccolo nucleo dei carabinieri cacciatori eliportati di sardegna e personale delle stazioni carabinieri del Comando Provinciale Carabinieri di Torino. Un bel momento quello del saluto del Comandante al personale in servizio in val di susa, un gesto molto apprezzato dai carabinieri impegnati in questi particolari servizi.  Dopo un breve discorso di ringraziamento del Comandante ai carabinieri, mentre il Comandante stava per lasciare il piccolo schieramento dei carabinieri del 7', il maresciallo piu' alto in grado chiede al Comandante di poter "onorare la bandiera di guerra del 7' reggimento". Il Comandante risponde con un deciso " ne sono onorato". Il maresciallo dà l'attenti, il Comandante Generale e tutti i presenti sono sull'attenti. Il Carabiniere con maggiore anzianità di permanenza nel 7' è colui che con voce decisa e forte grida... "onori alla bandiera di guerra del 7' reggimento". Poi ...l'urlo...SETTIMO !   l'eco nella val di susa del grido del settimo alla presenza del Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri. Per i ragazzi del 7' e per i carabinieri presenti uno di quei momenti in cui senti fortemente con orgoglio di essere carabiniere d'Italia.        

Fonte: pianetacobar.eu/ cocer carabinieri/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina