Pianeta Cobar

16.000 CARABINIERI SOCIAL SUL GRUPPO FACEBOOK DI PIANETACOBAR. CRESCE LA CONDIVISIONE DEI CARABINIERI NEL CONFRONTO E NELL'INTERAGIRE CON LA RAPPRESENTANZA MILITARE CHE C'E'.

Pubblicata il 30/01/2015

PIANETACOBAR è il gruppo chiuso sul social network facebook.com che annovera oltre 16.000 carabinieri che, iscritti al social network, hanno chiesto di entrare e partecipare alle attività di Pianetacobar.eu. Confronto diretto, informazione, interazione, partecipazione alle attività della rappresentanza militare per crescere insieme.
16.000 CARABINIERI SOCIAL SUL GRUPPO FACEBOOK DI PIANETACOBAR.  CRESCE LA CONDIVISIONE DEI CARABINIERI NEL CONFRONTO E NELL'INTERAGIRE CON LA RAPPRESENTANZA MILITARE CHE C'E'.

Quando si dice crescere...crescere insieme sotto il noto simbolo che accomuna i carabinieri social di pianetacobar.eu. Oggi è la realtà social che consente di ritrovarsi a colleghi su tutto il territorio nazionale. E' possibile interagire e commentare ogni tipo di informazione o link web d'interesse. E' un punto d'incontro dove ci si confronta, ci si aggiorna anche sulle novità e su quelle che sono le consuetudini e le attività che riguardano la sfera della quotidianità dei carabinieri d'Italia.   Pianetacobar.eu ha ideato e realizzato questo gruppo sotto il segno della Rappresentanza Militare dove gli amministratori sono alcuni delegati Co.Ce.R. Carabinieri.  Vincenzo Romeo inizio'  ha sempre creduto sul confronto per crescere e non per misurarsi. Ecco perchè questi progetti come questo hanno preso una posizione di prim'ordine tra il consenso, la fiducia e la stima dei carabinieri d'Italia. La partecipazione dei carabinieri social che hanno chiesto di iscriversi e di entrare nel gruppo social ne è attestazione documentata. Esistono delle regole ben precise che si fondano sostanzialmente nel rispetto delle idee e dei commenti verso il collega, verso le istituzioni e verso tutto cio' che da carabinieri và rispettato. Restare carabinieri anche sul social nell'interesse di poter interagire e sostenere questo progetto di chi come rappresentante di carabinieri ha come obiettivo l'esclusiva crescita umana e professionale che passa anche dal web e dai social, utilizzandone tutte le potenzialità e gli strumenti connessi.  Migliaia sono anche i colleghi che ne sono rimasti fuori perchè non hanno condiviso questo tipo di attività e non ne hanno voluto rispettare le peculiarità e gli obiettivi sociali, ma tutto è fatto con la massima libertà e condivisione di partecipare o di non farlo, di esserci o di scegliere di non esserci.  La rappresentanza militare di pianetacobar è quella che sceglie di essere tra i carabinieri tutti i giorni. Quella che sceglie di far arrivare tutte le informazioni ai carabinieri per poterne parlare e per poter ricevere contributi di pensiero, di proposte, di valutazioni e di critica costruttiva. Stimoli ed energie delle risorse umane che vogliono partecipare e che hanno lasciato a gestioni passate l'immobilismo di un "tutto scorre" che non è certo utile a chi deve ricercare e stimolare la partecipazione per migliorare la quotidianità del carabiniere. Questa realtà sociale si riflette nel concreto, nelle attività di tutti i giorni. Oggi si riesce a condividere la propria posizione sul territorio nazionale potendo poi condividere incontri diretti e di persona con chi informa e con chi riceve le istanze e le segnalazioni dei colleghi carabinieri di tutta Italia.  tanto tanto social, ma cosi' reale, cosi' tanto reality e non fiction.  Si, perchè questo strumento riesce a creare punti d'incontro che poi si realizzano in concreto tra i carabinieri su tutto il territorio nazionale, sia quelli ufficiali della rappresentanza militare e sia incontri informali che vanno a rafforzare le attività e la partecipazione alle attività della rappresentanza militare dei carabinieri d'Italia. Spesso sui social ci sono vani tentativi di vanificare o sminuire questo straordinario lavoro fatto da chi non ha i sani e propositivi interessi sulla funzionalità di taluni rappresentanti di carabinieri e sulle relative attività presenti su tutto il territorio nazionale. Il gruppo social che continua a crescere e che continua a dare uno straordinario contributo di partecipazione  alle attività della rappresentanza militare dei carabinieri  resta Pianetacobar. Oggi superati i 16.000 carabinieri social iscritti al gruppo chiuso. Numeri importanti e rilevanti, ma sopratutto risorse umane e mentali che fanno di pianetacobar un gruppo su facebook di contatto e di utile consultazione per chi ama parteciapre alla cura degli interessi collettivi.  Crescere e crescere insieme... oggi non è interesse di tutti, non lo è stato per il passato, non è da tutti. Noi ci siamo, partecipiamo, condividiamo e insieme...continuiamo a crescere, crescere insieme.  

Fonte: pianetacobar.eu/ cocer carabinieri/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina