Pianeta Cobar

132' CORSO ALLIEVI CARABINIERI...DA MONTI A RENZI CONTINUA LA SOFFERENZA DEI CARABINIERI IDONEI DAL 2012 ....I 1886 DEL BLOCCO DEL TURN OVER. 1200 DEL 131' IN VIAGGIO VERSO LE STAZIONI CARABINIERI...

Pubblicata il 26/09/2014

Monti nel 2012 taglio' il turn over al 20% con un colpo d'ascia dopo che 1886 ragazzi e ragazze avevano già preso l'idoneità del concorso nei carabinieri. Poi al 46% nel 2013 con un intervento chirurgico politico. Poi il 50% del turn over per il 2014...ma ora...hanno rapinato le risorse disponibili. Le ha rubate Renzi ? Oppure...
132' CORSO ALLIEVI CARABINIERI...DA MONTI A RENZI CONTINUA LA SOFFERENZA DEI CARABINIERI IDONEI DAL 2012 ....I 1886 DEL BLOCCO DEL TURN OVER. 1200 DEL 131' IN VIAGGIO VERSO LE STAZIONI CARABINIERI...

Una sofferenza infinita per questi allievi carabinieri che nella primavera del 2012 entrarono nella caserma "salvo d'Acquisto" a Tor di Quinto per giocarsi la loro change concorsuale per diventare carabinieri. 1886 di questi ragazzi ce la fece...superarono le fasi concorsuali conquistando l'idoneità. Ma l'incubo stava appena per iniziare....era li' dietro il...Monti.  Si, al Governo c'era lui ..il tecnico per il salvataggio dell'economia del paese. Infatti le Banche e il "Crack" Monte Paschi di Siena furono salvati con un colpo "segreto" e un "miracolo economico" che ha scritto pagine della bibbia economica dell'Italia. Salvate le banche ma a pagare erano gli italiani che lo avrebbero scoperto solo dopo...molto dopo. Si, perchè nemmeno la stampa e le televisioni hanno il potere d'informare su cio' che succede in realtà alle politiche ed alle scelte dei Governi. Pagarono anche questi ragazzi, pagarono anche su questo gli italiani e la loro sicurezza..la pagano ancora. 3500 carabinieri in pensione nel 2012 e solo il 20% arruolato per un tun over che ha rasentato il nulla. Caserme carabinieri indebolite e carabinieri scomparsi dalla strada. Solo il sacrificio e il senso di responsabilità di chi è davvero degno di poter usare la pariola "Stato" ha permesso di continuare a garantire parte di gran parte di quella che era l'attività preventiva dei reati e della tutela delle nostre comunità e dei suoi cittadini.  Questi ragazzi restano a guardare e a soffrire queste scelte di Governo dove i vertici delle amministrazioni hanno potuto solo "obbedire" in silenzio ..."assenso".  Gli sforzi poi si sono concretizzati nel recuperare altre briciole sul turn over in manovra di stabilità per l'anno 2013 e quello di bloccare i nuovi concorsi per la prima volta nella storia dei carabinieri...dopo 200 anni. Un aparte di questi ragazzi viene recuperata e al settembre 2013 si reca ai corsi di formazione per il 131' corso allievi carabinieri.  Poco piu' di 1100 ragazzi in queste ore sono in viaggio verso le Stazioni Carabinieri sparse su tutto il territorio nazionale. Lombardia e  Piemonte riusciranno ad avere circa 150 carabinieri per singola Legione. Per tutto il resto dalle 90, 80, 60 e a scendere sino a Legioni che accolgono una ventina di carabinieri.  Magari qualche Ministro fra qualche giorno ci fà anche un po' di pubblicità progresso. L'ultima parte di questi idonei dei 1886 dal 2012 attende la partenza per il 22 settembre 2014...attendeva. Si, attendeva la partenza per il 132' corso di formazione allievi carabinieri nelle scuole di Roma, Torino, Iglesias, Reggio Calabria e Campobasso. Dopo la comunicazione ufficiale della partenza il Comando Generale ha comunicato loro che la partenza è sospesa ....slittata a nuova data. Chi è stato...Robin Hood Renzi o qualche "colpo di coda" dei vertici dell'Arma ? . Nulla di tutto questo.  Non è vero che nel 2012 il blocco del turn over ripago' la proroga del mandato del Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri e non è vero che questo ritardo serva a questo anche questa volta. Sono fandonie e fantasie "cattive".  Questa volta si stanno quantificando le risorse non ancora impiegate nell'anno 2014 per riuscire a metetre equilibrio nelle economie degli impegni di Governo che stanno rimettendo ordine agli stipendi di tutti gli operatori delle forze dell'ordine e dei militari del comparto difesa e sicurezza. Tutte le amministrazioni sono nelle stesse condizioni, nel quantificare le risorse al dettaglio da poter rendere disponibili al Governo che non vuole mettere un euro in piu' da togliere, poi, al finanziamento per gli 80 euro che devono preparare il consolidamento del potenziale elettorato del PD.  Governi che puntano alle elezioni e agli elettorati ma nessuno stà investendo sulla sicurezza del paese e dei nostri concittadini. Il rischio è alto. Intanto ora abbiamo davanti circa 1200 ragazzi che sono pronti ad iniziare il 132' corso di formazione che sarebbe finito nel settembre 2015 portando 1200 carabinieri tra la gente alla sicurezza delle comunità cittadine del nostro paese. Senza dimenticare che comunque rimane che viene arruolato il 50% di chi và in pensione e il personale và comunque riducendosi. Ma a tutto questo ci permettiamo il lusso di procastinare, spostare, slittare, rimandare di uno, due o tre mesi  la partenza di questi allievi che saranno carabinieri tra la gente tre mesi dopo il previsto.  Riformare il paese ? Riformare il lavoro ?  Prima di parlare di riforme si riporti regolarità a tutte queste anormalità create dalle scelte di Governo che non hanno esitato a mettere a posto le cose che i grandi poteri hanno voluto e deciso. E' necessario ridare dignità a questi ragazzi che da due anni sono stati "violentati" della loro conquista sociale di aver vinto un concorso nei carabinieri e ancora stanno appesi ad una email che gli dovrà dare la data di inizio corso. Spostare la partenza aulteriormente creerebbe un altro danno a catena con i vfp4 carabinieri, i volontari in ferma prefissata che hanno fatto e stanno facendo quattro anni nell'esercito e altre forze armate. Si, perchè questi ragazzi "obbligati", per scelte risultate fallimentari di Governo, a fare quattro anni in altra forza per poter poi transitare nell'Arma dei Carabinieri. Questi ragazzi che hanno iniziato il quadriennio nel gennaio 2010 termineranno il periodo di "leasing" il 31 dicembre 2014. In teoria qualche "governante" penso' che al 1' gennaio 2015 questi ragazzi sarebbero transitati nell'Arma senza fare i conti con le norme e le reali disponibilità materiali delle economie che dovrebbero consentire il reale arruolamento. Si, perchè solo ai primi di settembre iniziano i corsi dopo aver anche passato i vari iter previsti per poter fare decreto di inizio corso di formazione. In prativa questi ragazzi dopo 4 anni restano senza stipendio ad aspettare che qualcuno li chiami per iniziare la formazione nell'Arma. Cosi' sarà anche per i ragazzi vfp4 2011 che solo a settembre 2016 potranno arruolarsi nell'Arma. Ma se ora posticipiamo ancora la partenza dei corsi di formazione significa che prolungheremo di qualche ulteriore mese  l'attesa  dei vfp4 che ai nove mesi di attesa aggiungeranno uno,due o tre mesi ancora.  Riforma del lavoro? no, dobbiamo riformare la politica di Governo e far Governare a chi è in grado di farlo da cittadino italiano e non da politico a tempo indeterminato. Il Sotto Capo di Stato Maggiore dell'Arma dei Carabinieri, Generale Vittorio Tomasone, d'ordine del Comandante Generale dell'Arma Generale di Corpo d'Armata Leonardo Gallitelli, sono certo che nei prossimi giorni darà una data definitiva ed ufficiale delle convocazioni presso le scuole allievi carabinieri e cosi' daremo il via "naturale" al 132' corso allievi carabinieri.  Cosi' daremo fine a questa brutta storia per questi futuri carabinieri che hanno chiamato "la battaglia dei 1886", anche questa una vera e propria riconquista della loro dignità violata. 

Fonte: pianetacobar.eu/ cocer carabinieri/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina