Pianeta Cobar

LE PRIME PAGINE DEI GIORNALI SUI CARABINIERI E SULLA PROTESTA. PRONTI ALLO SCIOPERO E ORA ANCHE SULLA STAMPA LA RABBIA DEGLI UOMINI E DONNE IN DIVISA

Pubblicata il 06/09/2014

Il Fatto Quotidiano nelle prime pagina di oggi dedica un ampio spazio alla questione dei Carabinieri d'Italia, alla protesta forte dei carabinieri e degli uomini e donne in divisa. Un quadro chiaro e crudo della situazione dalle parole del delegato Co.Ce.R. Romeo Vincenzo nell'intervista della nota testata giornalistica d'informazione.
LE PRIME PAGINE DEI GIORNALI SUI CARABINIERI E SULLA PROTESTA. PRONTI ALLO SCIOPERO E ORA ANCHE SULLA STAMPA LA RABBIA DEGLI UOMINI E DONNE IN DIVISA

La rabbia di mesi e mesi di lavoro che Pianetacobar.eu ha sempre testimoniato settimana dopo settimana a tutti i Carabinieri d'Italia, mentre altri si occupavano di seguire le indicazioni di stemperare e disperdere le attenzioni sulla questione. Il Problema della proroga del blocco del tetto salariale e dei contratti è stato sempre dichiarato non certo da Pianetacobar, l'informazione ai carabinieri d'Italia. Infatti, mai un colpo sbagliato da Pianeatcobar.   Peccato che delegati della rappresentanza andavano per boschi a vendere lo sblocco per già risolto dal gennaio 2015. Qualcuno ha fatto annunci via email in occasione delle consultazioni europee, evidentemente per dare un messaggio trasversale di opportunità, che ha certo messo in inganno i carabinieri che hanno letto quelle email e creduto attendibili quelle informazioni. Nessuno doveva permettersi di ingannare i carabinieri e Pianetacobar.eu lo ha sempre sostenuto.  I carabinieri riflettano e bandiscano quei delegati che oggi si mescolano nella forza della protesta, si vergognino e siano banditi da una rappresentanza che deve essere fatta dai carabinieri che rappresentano i carabinieri e non da opportunisti mescolati nelle dinamiche di una rappresentanza oramai non piu' adeguata ai tempi, alla società, alla quotidianità dei carabinieri. I carabinieri, grazie a Pianetacobar.eu, la rete dei carabinieri d'Italia, ha da tempo messo in atto un attività di scambio d'informazione, di coinvolgimento, di crescita che dara un importante e determinante impulso anche a modificare la nostra realtà lavorativa e dell'organismo rappresentativo che non rispecchia piu' l'espressione dei carabinieri e della base con un sistema elettorale che dà mandato a chi non è espressione elettiva dei  rappresentanti dei carabinieri eletti da tutta Italia.  Un motivo ci sarà se a volte qualcuno come me parla di diversi modi di fare rappresentanza. E' bene dire le cose sempre e specie in questi momenti bisogna capire il perchè di tante scelte e di diverse posizioni. Ma poi ne parleremo al momento opportuno, per ora  i carabinieri possono trovare i contenuti che vorrebbero dire e vorrebbero gridare in queste parole nell'intervista all'Appuntato Scelto nei Carabinieri Romeo Vincenzo su "IL Fatto Quotidiano".  

 

 

( clicca su SCARICA L'ALLEGATO e leggi la pagina 2 del Fatto Quotidiano in formato pdf ) 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ cocer carabinieri/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina