Pianeta Cobar

ECCO L'INTERVISTA CHE LA7 NON HA MANDATO IN ONDA. I CARABINIERI NON FANNO NOTIZIA. QUELLO CHE STAMPA E TELEVISIONI NON RITENGONO INFORMAZIONE. SIAMO DISPERATI, SIAMO SOLI MA CI FAREMO SENTIRE.

Pubblicata il 15/08/2014

La Stampa, le televisioni, non facciamo notizia. Non interessa, secondo loro, che i carabinieri non percepiscono lo stipendio come previsto dalla legge. Loro devono solo curare gli interessi e le dinamiche di chi governa. Lo si fece con il governo Monti, lo si fà con il Governo Renzi. Siamo sempre piu' soli. Riprendiamoci la nostra Italia.
ECCO L'INTERVISTA CHE LA7 NON HA MANDATO IN ONDA. I CARABINIERI NON FANNO NOTIZIA. QUELLO CHE STAMPA E TELEVISIONI NON RITENGONO INFORMAZIONE. SIAMO DISPERATI, SIAMO SOLI MA CI FAREMO SENTIRE.

Ecco l'audio dell'intervista del 4 agosto che LA7 non ha ritenuto di mandare in onda.  Probabilmente perchè avrebbe creato qualche problema a chi stà governando l'Italia economica che deve tutelare le caste di potere, i poteri forti. renzi và tutelato a prescindere di quello che fà, certo fino a che fà quello che gli viene detto di fare. Pianetacobar.eu è l'unico strumento autorevole e attendibile che fà informazione e non notizia su cio' che i carabinieri dicono, su cio' che i carabinieri stanno soffrendo, sul malessere di chi deve tutelare l'ordine e la sicurezza pubblica in questo paese a sacrificio della propria vita tutti i giorni con uno stipendio di 1400 euro e una pensione di 900 euro fra 25 anni. Il Governo a tutto cio' continua con le scelte politiche di non far pagare le indennità stipendiali di anzianità e gli scatti di grado, previsti da contratto di lavoro, che è fermato al 2006. Da quell'anno non ci sono stati aumenti contrattuali ma solo scatti con vacanze contrattuali, 12 euro ai sensi di legge. Questo non interessa a chi Governa, perchè si pensa che noi siamo li' ad obbedire e servire a prescindere di cio' che si scelga per noi. fanno un grosso errore. I carabinieri sono indebitati per il 70%. Chi è monoreddito, con un mutuo e figli, và avanti con 300 euro al mese. Chi aggiunge a tutto questo una separazione, il 55% dei carabinieri, è accampato in una caserma  e vive anche con 100 euro mensili. Non so' come faccia, non voglio pensare. In tutto questo, il nostro ruolo, è un ruolo sociale. Dove in strada nel garantire ordine e sicurezza pubblica dobbiamo rappresentare lo Stato, il senso dello Stato. Si, quello che non ci paga, quello che continua a non darci cio' che la legge ha stabilito che si debba dare per contratto ai carabinieri, stabilito da oltre un decennio. Noi dobbiamo rappresentare lo Stato moroso e insolvente che deve repripere l'abuso, l'insolvenza, i reati ?  Stiamo vivendo un vero e proprio momenti di crisi d'identità noi carabinieri, noi uomini e donne di ordine e sicurezza. Si, tutelare e rappresentare chi poi esercita morosità su chi deve far rispettare le leggi. Una vera e propria crisi d'identità che ci stà portando sempre piu' ad una confusione sociale che non puo' durare molto. Noi siamo abituati, per indole e deontologia, a reprimere i reati e ad intervenire. Ma stiamo pensando proprio che, prima di commetterlo noi un reato per disperazione, è meglio fermare chi lo crea.

 

Intanto, ascoltate l'intervista che ho registrato il 4 agosto 2014 a Roma, per poi essere in programmazione alla trasmissione televisiva su LA7 "IN ONDA" che avrebbe trattato il tema della spending review e i tagli di Governo.  Cosi' comprendete cosa non interessa trasmettere a televisioni e stampa per non disturbare le attività di gestione dei poteri che devono gestire, continuare a gestire, il nostro paese, pur potendo fare quello che invece pagherebbe un normale cittadino.

I carabinieri devono sapere che noi siamo impegnati su tutti i fronti e ce la mettiamo tutta. Pianetacobar.eu è un vero e proprio riferimento dell'informazione ai carabinieri e per i giornalisti che mi contattono tutte le settimane, ma hanno il timore di perdere anche loro il posto di lavoro e metetre in difficoltà la propria azienda  giornalistica o  televisiva. Stampa e televisioni restano controllate e i carabinieri devono capire che siamo soli, ma non restiamo a guardare.  No, noi abbiamo il senso dello Stato, quello vero, quello che era riferimento per i cittadini di questa nostra Italia e per chi l'ha fatta con il sacrificio della propria vita. 

 

 

Ecco come ascoltare l'intervista non mandata in onda su LA7. La stringa che porta direttamente su youtube.com sul canale video di Pianetacobar.eu:     http://youtu.be/eJbJzET7FBc

 

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ cocer carabinieri/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina