Pianeta Cobar

3.000.000 DI PAGINE VISTE SU WWW.PIANETACOBAR.EU. OLTRE TRE MILIONI DI PAGINE CONSULTATE SUL SITO WEB. UN EVOLUZIONE STRAORDINARIA FATTA NON DI NOTIZIE MA DI PURA INFORMAZIONE DEDICATA AI CARABINIERI.

Pubblicata il 09/08/2014

Tre Milioni di pagine consultate sul sito internet www.pianetacobar.eu. E' un dato straordinario che conferma l'ottimo lavoro dedicato all'informazione ed al coinvolgimento dei carabinieri d'Italia rendendoli partecipi e parte attiva delle attività della Rappresentanza Militare dei Carabinieri e oltre. Grazie a chi ci sostiene e collabora.
3.000.000 DI PAGINE VISTE SU WWW.PIANETACOBAR.EU. OLTRE TRE MILIONI DI PAGINE CONSULTATE SUL SITO WEB.  UN EVOLUZIONE STRAORDINARIA FATTA NON DI NOTIZIE MA DI PURA INFORMAZIONE DEDICATA AI CARABINIERI.

I dati servono per darci un monitoraggio delle nostre attività d'informazione dedicata e di quanto viene letto e consultato sul sito web sempre per poter dare una informazione autorevole. Si, autorevole. Perchè quando si è fatto la scelta di informare e non fare informazione per attirare utenti e click per altri scopi, abbiamo scelto di essere qualcosa di diverso, qualcosa di nuovo ed efficace. Le cose possono modificarsi con la partecipazione di tutti e la collaborazione dei carabinieri d'Italia. La scelta è stata quella d'informare senza interessi e guadagni con i click evitando sponsor e pubblicità che potessero portare introiti. Informare e non sostenere questa o quella politica o questo o quel politico prendendo qualche compenso per fare un certo tipo d'informazione. Tutto questo lo abbiamo lasciato ad altri che lo continuano a fare. Noi vogliamo modificare la nostra quotidianità di carabinieri facendolo tutti insieme con coraggio, determinazione e schiacciando il qualunquismo che spesso avvolge i colleghi che non sapendo di cosa parlano vengono fuori con affermazioni che restano al bar o volano per aria. Partecipare tutti, coinvolgerli, farli interagire, farli sentire parte attiva dell'attività della rappresentanza militare e non lasciare che il delegato parli e pensi per suo conto e non per cio' che i carabinieri esprimono. Come un grande progetto andiamo avanti non fermandoci sugli allori, piu' lavoriamo e piu' si apre una strada grande da percorrere. Per fortuna cresciamo insieme e siamo sempre di piu' a partecipare con risorse umane e mentali, con pensieri, riflessioni, considerazioni, proposte. Fatti e poi le parole. Le parole e i proclami a tappe li abbiamo lasciati a chi deve utilizzare questo ruolo per altri scopi e per opportunità profittando della sconoscenza delel dinamiche dei carabinieri d'Italia. Ma noi le cose, oggi, possiamo dire che le abbiamo cambiate. Mentre taluni delegati hanno sempre svolto le proprie attività pensando alle prossime elezioni della rappresentanza militare e viaggiando solo per costruirsi il loro "orticello", come spesso usano etichettare questa attività rappresentativa, noi abbiamo scelto di non dormire la notte, di dedicare tempo e passione a questa attività che comporta sacrifici importanti.  Tutte queste pagine scritte di pura informazione, pagine che hanno dato contributi importanti ai carabinieri per essere sempre aggiornati, conoscere lo stato dei fatti e poter esprimere le loro considerazioni dando un reale contributo ai rappresentanti militari dei carabinieri che hanno scelto di rappresentare i carabinieri d'Italia e non gli interessi di opportunità. Immaginate se avessimo pubblicato ogni volta quelle classiche notizie....ecco il riordino delle carriere....sblocco dei contratti nel 2015.....ecco come sarà.... e poi andare sul sito, leggere la notizia e scoprire che era solo un amo per far abboccare acliccare quella news. Si abboccare perchè dove c'è pubblicità sul sito c'è guadagno ad ogni click. Guadagno per qualcuno ma non per chi abbocca leggendo. Noi potremmo mettere pubblicità che porterebbe a guadagnare migliaia di euro in considerazione agli accessi sul sito che sono straordinari, ma, perderemmo la nostra particolarità di essere carabinieri che informano i carabinieri da rappresentanti di carabinieri che resteranno carabinieri.  Questo è nato come un progetto di comunicazione e coinvolgimento e lo resterà sino in fondo. Potrà solo evolversi in qualcosa di piu' grande, ma tutto sarà naturale e stabilito da condivisioni dei caarbinieri d'Italia. Pianetacobar.eu non è piu' solo di Vincenzo Romeo che l'ha creato, realizzato e lo cura direttamente, ma ora è di tutti i carabinieri d'Italia che seguono, collaborano e interagiscono con contributi di pensiero, riflessioni e proposte. Tante cose si sono modificate nelle attività ad ogni livello grazie a tutta la vostra partecipazione documentata sul sito. A differenza di altri che decantano funzionalità delle loro informazioni, noi le abbiamo sempre documentate, e, un particolare...nel nostro stile, tutti possono vederlo. Basta cliccare sul contatore di accessi sul sito web pianetacobar.eu, in basso a destra, e si entra in automatico nel sito delle statistiche di ogni genere che possono essere consultati da tutti voi. Il successo di pianetacobar è il nostro, il vostro successo. Tutti voi potete consultare le statistiche. La trasparenza è di chi non ha strategie da mettere in atto. La determinazione che mettiamo in campo mira  sempre e solo a obiettivi dedicati agli interessi collettivi di tutti noi carabinieri. Le parole le abbiamo lasciate a chi campa con l'incantare a chi piace sentire storielle settimanali o altro, i fatti sono tutti avanti ai vostri, nostri occhi. A voi, colleghi di tutta Italia, il mio grazie particolare e a nome di una parte dei delegati Co.Ce.R. che mi hanno sempre sostenuto e mi sostengono tutti i giorni anche nei miei eccessi di determinazione. Grazie a voi, grazie a loro, ma grazie anche ai tantissimi delegati Co.Ba.R. di tutta Italia con i quali abbiamo stabilito un vero e proprio coordinamento dedicato esclusivamento a far funzionare questo strumento rappresentativo che và modificato e sforzandoci a dare comunque risposte al personale. Un grande sforzo, ma con risultati nelle risposte al personale che ci ha chiamato in causa per assistenza, tutela e interventi diretti su tantissime criticità che sono state affrontate da carabinieri nelle dinamiche delle nostre attività.  Avanti insieme per andare Oltre. Continuiamo a collaborare e partecipare a questo progetto, facciamo crescere la nostra rete Pianetacobar.eu.    

 

Fonte: pianetacobar.eu/ evoluzione Pianetacobar/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina