Pianeta Cobar

BUONA PASQUA AI CARABINIERI D'ITALIA. BUONA PASQUA PER CHI DALL'UOVO DI PASQUA RIVUOLE SEMPLICEMENTE LA PROPRIA DIGNITA. LA PASQUA DEL BICENTENARIO.

Pubblicata il 19/04/2014

Pasqua è resurrezione. Pasqua è uovo di pasqua, sorpresa. Ai carabinieri non c'è sorpresa piu' attesa che riavere la propria dignità di carabinieri. Stipendio regolare, assegni di anzianità pagati, scatti del grado pagati. Una previdenza decorosa e non cio' che si prevede fra 25 anni...900 euro di pensione.
BUONA PASQUA AI CARABINIERI D'ITALIA. BUONA PASQUA PER CHI DALL'UOVO DI PASQUA  RIVUOLE  SEMPLICEMENTE LA PROPRIA DIGNITA.  LA PASQUA DEL BICENTENARIO.

Buona Pasqua ai Carabinieri d'Italia, buona pasqua per chi fà della propria dignità un inviolabile soglia da non oltrepassare. Un Governo, governi che si succedono, e per ora nessun  reale segnale di ripresa. Ripresa non per andare avanti con i contratti di lavoro, ma semplicemente nell'avere i propri diritti, oggi violati, i propri soldi, oggi maturati e non corrisposti per le scelte dei Governi.  Pasqua è anche l'uovo, la sorpresa. Le aspettative protratte nel tempo ora sono disperate speranze da cui non si puo' prescindere.  Sorpresa per i carabinieri oggi è riavere la propria dignità. Voglio i miei soldi, rivoglio la mia dignità. Queste le parole dette alla Funzione Pubblica il 4 settembre 2013 all'incontro tra i tecnici del Ministero del Lavoro e le parti sociali, sindacati di polizia e rappresentanze militari.   Oggi il carabiniere non si aspetta sorprese, ma si aspetta cio' che è previsto. I soldi maturati dal lavoro nell'impiego pubblico e nella specificità del ruolo come cittadini in divisa al servizio dello Stato mettendo a rischio la propria vita.  Aver maturato, come contratto di lavoro, lo scatto del grado, l'assegno funzionale di l'anzianità, e non vederselo pagare sullo statino paga è una vergogna. Una vergogna per uno Stato che vuole guardare all'immediato futuro, alla pronta ripresa.  Le speranze sono forti in questo Governo Renzi.   Dopo le festività pasquali iniziano i lavori di preparazione per la manovra economica di stabilità per l'anno 2015. E' li' che dobbiamo vedere stanziati i nostri soldi che non sono stati piu' previsti. Li' possiamo vedere stanziamenti come Una tantum per sanare quanto stabilito con legge nel 2010. Oggi siamo tutti al sistema retributivo, quindi cio' che maturiamo viene aggregato al pensionabile. Oggi non prendiamo piu' indennità pensionabili con l'Una tantum. Le pensioni per chi si è arruolato nel 1996 sono fissate già alla cifra di 900 euro a termine servizio. Ma chi si è arruolato molto tempo prima non pensi di avere piu' di 400, 500 euro piu' dei novecento euro.  Chi è già in quiescenza vede e vedrà sgretolarsi la propria pensione, che man mano che si và avanti negli anni diminuisce.  Gli errori del passato, le pessime gestioni dei Governi di decenni fà, oggi le dobbiamo pagare noi. Devono pagarli gli uomini e donne in divisa al servizio dello Stato, al servizio dell'ordine e della sicurezza pubblica di questo nostro paese, questa nostra Italia. Si, nostra e non di chi ne governa i poteri, i poteri economici, organizzati in caste di potere che tutelano i propri "neri" interessi lasciando il resto del paese e dei suoi cittadini in una condizione di povertà crescente e devastante per la società. Le nostre attività si sono concentrate solo su questo fondamentale aspetto. Contratto di lavoro, il nostro contratto di lavoro. Sbloccare i contratti e tenere conto che non siamo piu' disponibili ad attendere che qualcuno ci ridia i soldi che ci levano mese dopo mese dagli stipendi. Scatti di grado maturati e non pagati che vanno dalle 50 euro mensili alle 600, 700 euro di ufficiali che maturano la mini dirigenza, cosi' chiamata. Assegni funzionali maturati ai 17 anni di servizio, 27 e 32 anni. Assegni non pagati che vanno dai 100 ai 150 euro.  Su una famiglia di un carabiniere non percepire quanto dovuto è pesante per garantire gli equilibri familiari. Tutti gli esponenti di Governo sono stati informati nel dettaglio, ivi compreso che stiamo aspettando solo risposte positive e non negative. Quelle serviranno per farci pensare a come riprenderci i nostri soldi, o in un modo, o in un altro.  In questi giorni, nei corridoi del palazzo dai "freddi marmi" , qualcuno dice...." ci saranno sorprese positive a breve termine "..." state tranquilli".   Bene, io spero solo che siano consapevoli che le positive sorprese siano esclusivamente quelle di ridarci cio' che non abbiamo percepito e che dal 2015 a seguire questa "sporca" storia resti solo un brutto ricordo. Perchè se cosi non sarà, non ci sarà piu' spazio per i se' e per i mà. I carabinieri sono arrivati all'ultima scena di un film che non è piaciuto e che deve recuperare tutto in una manciata di minuto prima del  " the end".  Io resto preoccupato perchè sinora tutti hanno espresso compassione, vicinanza, ma nessuno sforzo politico è stato cosi' evidente. La Pinotti, Ministro della Difesa, ha cambiato in 15 giorni tre versioni del suo impegno. Per terminare con...io m'impegno, ma devo condividere con gli altri Ministri. Bene, allora fatelo fare ad uno di noi, il Ministro. Un militare, un carabiniere, un finanziere. Uno che abbia competenza e partecipazione di cio' che deve fare per gli uomini del comparto unitamente alle esigenze ed alle dinamiche di un Ministero come quello della Difesa.  Buona Pasqua a tutti i Carabinieri d'Italia, qualli che oggi rappresentano lo Stato Italiano in ogni angolo di questo nostro paese.  Buona Pasqua a tutti noi, che non molleremo per difendere la nostra dignità di uomini e donne al servizio della nostra Italia, la nostra e non quella delle caste di potere ed in mano a eletti dagli eletti. No, rivogliamo il nostro paese, quello degli italiani. Buona Pasqua di Resurrezione.    

Fonte: pianetacobar.eu/ cocer carabinieri/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina