Pianeta Cobar

LETTERA DI UN PADRE...L'AMAREZZA DI UN ASPIRANTE VINCITORE DI CONCORSO. il punto sulla situazione

Pubblicata il 12/08/2012

LA RABBIA E L'AMAREZZA DEGLI ASPIRANTI CHE HANNO SUPERATO I CONCORSI ALLIEVO CARABINIERE E ALLIEVO MARESCIALLO. LA VOCE DEI GENITORI, LE SPERANZE SVANITE. LA RAPPRESENTANZA MILITARE ALL'OPERA PER TUTELARE I POTENZIALI COLLEGHI E CHE NON SIANO PRIVATI DEI LORO DIRITTI DA CITTADINI ITALIANI CHE GIA' SENTONO DI ESSERE CARABINIERI DENTRO. FACCIAMO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE.
LETTERA DI UN PADRE...L'AMAREZZA DI UN ASPIRANTE VINCITORE DI CONCORSO. il punto sulla situazione

in questi giorni , dopo la nostra pubblicazione sul sito internet pianetacobar.eu dei dati per l'arruolamento nell'Arma dei Carabineri, a seguito dell'approvazione della SPENDING REVIEW, tutti i carabinieri rappresentanti militari appartenenti allo staff di pianetacobar.eu hanno ricevuto centinaia e centinaia di telefonate ed email da parte dei ragazzi che stanno attendendo la comunicazione della partenza per il corso allievi carabinieri o per il corso allievi marescialli.  Abbiamo ricevuto email ed espressioni di sfogo sia per i ragazzi e sia da parte dei loro genitori.  E' inaccettabile che ad un aspirante che su diverse decine di migliaia di selezionati, raggiunge il risultato dell'idoneità in graduatoria, dopo i sacrifici che vengono dal fare un concorso nell'arma dei carabinieri, viaggi, studi e spese che ne conseguono. E' inammissibile che dopo aver fatto un percorso difficilissimo ed aver coronato un sogno per diventare carabiniere, o magari solo per aver raggiunto la sicurezza di un posto di lavoro in un momento di crisi profonda, si debba preparare ad un ben servito per i tagli sulla spesa pubblica e per salvare il paese. Ma di cosa stiamo parlando ? Levare 7000 uomini in tre anni  dalle strade del paese già in preda a minacce sempre piu' crescenti alal sicurezza dei cittadini non è recupero di risorse della spesa pubblica, ma è "tagliare" senza guardare a cosa puo' accadere fra un anno o due. Forse perchè non è un problema di chi ora è in carica al Governo. Avevamo intenzione di pubblicare qualche lettera giunta che da sola bastava a far valere tutto il significato di una decisione inaccettabile per i cittadini e per la società.  Invece, prorpio a quei genitori ed a quei ragazzi, abbiamo inviato loro a formulare le loro rappresentazioni direttamente a chi ricopre responsabilità decisionali di Governo, magari proprio ai senatori e parlamentari, per noi sarebbe stato solo un dire a noi stessi cio' che non puo' andare.  il Consiglio centrale di rappresentanza militare dei Carabinieri  ha interesse a sostenere i "potenziali" colleghi proprio perchè pensare di far gravare dai reparti dell'Arma una perdita di migliaia di uomini porterebbe solo a creare un disservizio a quanto, oggi, con grande impegno e fatica, si fà in ogni angolo del paese, per operare nel segno della sicurezza dei cittadini. Portare a termine un simile taglio negli arruolamenti già definiti dall'iter concorsuale, porterebbe l'Arma a dover, senza ritardo, rivedere l'intera organizzazione territoriale per garantire quello con cui convivono oggi i cittadini italiani, il sostegno degli uomini dello Stato per tutelare la quotidianità di ogni angolo del paese. Abbiamo posto in essere uno studio legale sulla materia per valutarne i presupposti ai fini di un eventuale ricorso a tutela dei diritti acquisiti di tutti questi ragazzi. Cio' anche ad evitare strumentalizzazioni non interessati come noi che perseguiamo un fine comune: avere tanti carabinieri quanti necessari per operare a garanti della sicurezza del paese in nome e per conto dello Stato Italiano. Continuate a darci i vostri riferimenti alla email consulenza.legale@pianetacobar.eu a cui vi risponderemo solo a termine dello studio già in opera, sia nel caso vi fossero elementi validi per adire alle vie legali e sia nel caso non vi fossero elementi validi, ma comunque vi notizieremo tutti al momento giusto. Perseguiamo lo stesso obiettivo istituzionale nell'interesse dello Stato Italiano e dei cittadini Italiani. La nostra nota pubblicata ha suscitato cio' che volevamo. Un serio interesse da parte delle istituzioni e della politica. la problematica l'abbiamo espressa in numeri concreti e cio' è stato elemento scatenante dell'interesse che devono porre tutti gli onorevoli e senatori, uomini di Governo, nel rendersi conto nello specificico. Noi abbiamo fatto cio' che riteniemo giusto fare nell'interesse istituzionale e nel rappresentare il eprsonale dell'Arma sul territorio nazionale. Pubblicheremo ogni utile informazione sul sito internet e per cio' che riguarda gli aspiranti che ci hanno inviato la mail, le riceveranno direttamente al loro indirizzo di posta elettronica da cui ci hanno inviato la comunicazione. Inon ci sono novità e non ci saranno nei prossimi giorni, dobbiamo attendere la ripresa dei lavori governativi per prendere atto di cio' che si debba ancora fare. Noi, come abbiamo fatto, con responsabilità, senza ritardo daremo informazione nello stile di pianetacobar.eu .

Fonte: pianetacobar.eu / cocer carabinieri / APP ROMEO VINCENZO

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina