Pianeta Cobar

COCER ALLE COMMISSIONI : TRE MINUTI PER DIRE NO AL BLOCCO SALARIALE ? IL CO.CE.R. CARABINIERI DEDICA TRE MINUTI PER STRIGLIARE I PARLAMENTARI ALLE COMMISSIONI. UNA PROFONDA AMAREZZA MARCATA NELLE PAROLE DI ALESSANDRO RUMORE.

Pubblicata il 28/05/2013

Convocazione presso le Commissioni 1° e 11° della Camera dei Deputati inerente il Blocco Stipendiale 2014 per il Personale del Comparto Difesa e Sicurezza. Ecco l'intervento del delegato del Co.Ce.R. Carabinieri Aps Rumore Alessandro. Un vero e proprio monito alle responsabilità ed al rispetto da parte dei parlamentari presenti per le forze dell'ordine, per i carabinieri d'Italia. <br/>
COCER ALLE COMMISSIONI : TRE MINUTI PER DIRE NO AL BLOCCO SALARIALE ?  IL CO.CE.R. CARABINIERI DEDICA TRE MINUTI PER STRIGLIARE  I PARLAMENTARI ALLE COMMISSIONI. UNA PROFONDA AMAREZZA MARCATA NELLE PAROLE DI ALESSANDRO RUMORE.

Nella mattinata presso la Camera die Deputati, i Componenti Parlamentari delle Commissioni Affari Costituzionali e Lavoro hanno audito  i Rappresentanti Sindacali e i rappresentanti militari del Co.Ce.R.  sulla proroga al 2014 del blocco salariale per gli appartenenti al comparto Difesa e Sicurezza inizialmente concepito con il D.L. 78/2010. Molti parlamentari presenti all'incontro, rappresentanti dei vari partiti politici compresi i due Presidenti delle Commissioni 1° e 11°. La delegazione della Sezione Carabinieri del Co.Ce.R. era composta dai delegati Lgt Tallini, Tarallo, Rumore, dal Presidente CoCeR Gen. C.A. Cotticelli e dal delegato della Sezione CoCeR Carabinieri al Comitato di Presidenza Interforze, Aps Cardilli Andrea. Sin dall'inizio è stato palese che l'incontro era dettato dall'esigenza di soddisfare le norme che obbligano le rispettive Commissioni ad ascoltare i Rappresentati del Personale del Comparto Sicurezza e Difesa per fornire il dovuto parere non vincolante all'iter governativo. Itre minuti per ciascun rappresentante sindacale o di sezione cocer per fornire pareri alla proroga del Blocco salariale. Il Presidente della Commissione Lavoro, Cesare Damiano, di campanello dotato, cadenzava gli interventi nei tassativi tre minuti. Le sigle sindacali hanno accettato tale tempistica e il comportamento da parte del Presidente Damiano, addirittura unendo l'intervento di molte sigle in un'unica voce. Le altre Sezioni, Marina, Esercito e Aeronautica e della Finanza hanno seguito l'iter  dettato dal Presidente della Commissione Lavoro, il quale era più impegnato a far rispettare i tempi che a comprendere i contenuti esposti nei vari interventi. Il Co.Ce.R. Carabinieri ha formalmente espresso una dura critica per il comportamento del Presidente e dei Parlamentari delle due Commissioni nell'intervento del delegato CoCeR Carabinieri Appuntato Scelto Alessandro Rumore : “...Caro Presidente il Cocer Carabinieri si rifiuta di interloquire con queste Commissioni Parlamentari, le quali concedono tre minuti ai Rappresentanti di  110  mila uomini e donne che giornalmente difendono lo Stato e i Cittadini Italiani. Signor Presidente in tre minuti non riusciamo neanche a raccontargli una barzelletta sui Carabinieri. Rimaniamo amareggiati, perché mentre i nostri colleghi difendono le Istituzioni ed anche questo Palazzo con sacrificio della loro vita, all’interno dello stesso queste Commissioni ritengono di ascoltare con superficialità e ristrettezze di tempi, chi li Rappresenta. Signor Presidente occorrono ben di più di tre minuti per spiegare a lei ed ai Parlamentari presenti,  i Sacrifici, le delusioni, le difficoltà soggettive e oggettive che il nostro personale deve sobbarcarsi giornalmente, spesso, tra l’altro ,obiettivo di facinorosi, squilibrati e criminali, ed ancor più spesso, non gratificati proprio dal Parlamento e dai Governi che invece dovrebbero difenderli e non penalizzarli. Signor Presidente racconteremo ai Carabinieri di Corleone, di Scampia, dello Zen il vostro assurdo atteggiamento e dovrete essere voi a giustificarvi con loro”.  L'intervento di Alessandro Rumore ha voluto forse dare un taglio piu' consono a quanto posto in essere dagli esponenti del Governo, almeno hanno potuto ascoltare la rabbia dei carabinieri e il loro stato d'animo. Almeno a qualcosa è certo servito fare un intervento in questa sede.

DICHIARAZIONI DEL DELEGATO CO.CE.R. ALESSANDRO RUMORE TRATTE DALLA NOTA PUBBLICATA SU www.alessandrorumore.com

Fonte: Pianetacobar.eu/ cocer carabinieri/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina