Pianeta Cobar

I BRIGADIERI DELLA PASTRENGO A TORINO SUL RUOLO E SUGLI INTERVENTI PER LA CATEGORIA.

Pubblicata il 11/05/2013

Il 7 maggio a Torino si è tenuta la prima assise di categoria C - Brigadieri del CoIR Pastrengo. Per la prima volta si trovano i delegati di categoria in un analisi ed un confronto del ruolo nel contesto del Nord Ovest del paese in relazione all'esigenza della categoria nel contesto nazionale. Redatto un documento ufficiale trasmesso al CoCeR.
I BRIGADIERI DELLA PASTRENGO A TORINO SUL RUOLO  E  SUGLI INTERVENTI PER LA CATEGORIA.

 

Il 7 maggio 2013, si è tenuto a Torino l'incontro in assise dei rappresentanti dell'Arma della categoria C – “Brigadieri”. I delegati nel corso della riunione informativa finalizzata ad ottenere una chiara analisi della realtà lavorativa dei Brigadieri del Nord Ovest ossia Liguria, Lombardia e Piemonte Valle d’Aosta, si sono confrontati sulle tematiche d'interesse della citata categoria e dei Carabinieri tutti, ricordando calorosamente i recenti e tragici episodi avvenuti a Maddaloni e Roma piazza Montecitorio. In questo XI mandato, i delegati Co.I.R. Pastrengo - Brig. Carlo Rosiello e Brig. Francesco Giannusa, hanno posto in essere un più efficace collegamento con i Co.Ba.R. confluenti che sta portando ad una fattiva collaborazione finalizzata per affrontare e risolvere problematiche d'interesse del personale che incidono sul regolare andamento dell'attività lavorativa dei Carabinieri del Nord Ovest. Anche in questa circostanza è stato condiviso un documento che viene posto all’attenzione dei delegati Co.Ce.R. per ottenere un immediato intervento necessario per la soluzione delle tematiche specificate. Sganciare il ruolo dei Brigadieri dal “BAC” istituendone uno che consenta la sua autonoma identificazione e, caso contrario, l’unificazione agli Ispettori, tenuto conto che è già esistente presso il Comando Centrale l’ufficio degli Ispettori e dei Brigadieri. Massima trasparenza per quanto riguarda la valutazione all’avanzamento a scelta per il grado di Brigadiere Capo. Concorsi interni – maggiore sensibilità e vicinanza al personale vincitore di concorso che si trova costretto, in pochi giorni, ad organizzarsi per la partenza lasciando sia il Reparto di appartenenza che la propria famiglia e non come si è tristemente verificato nel recente 12° corso trimestrale di aggiornamento e formazione professionale per allievi vicebrigadieri del ruolo Sovrintendenti dell’Arma dei Carabinieri. Trattamento inaccettabile poiché dopo una lunga attesa e l’apparizione di notizie alquanto inesatte e frastagliate riguardante il punteggio minimo all’ammissione. Per ultimo la graduatoria ufficiale è stata completata il 24 aprile 2013 che prevedeva la conseguente partenza dei 350 vincitori, per la scuola di Velletri, dal 29-30 aprile 2013. Istituire nuovamente corsi di aggiornamento professionale a cadenza annuale/biennale in relazione all’incarico ricoperto dal militare.

 

( clicca su SCARICA L'ALLEGATO e leggi l'estratto dal documento ufficiale redatto a torino dalla categoria C- CoIR Pastrengo )

 

 

Fonte: Pianetacobar.eu/ cocer carabinieri/ Aps Romeo Vincenzo in collaborazione con Rosiello - Giannusa

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina