Pianeta Cobar

PIANETA SINDACALE CARABINIERI - PSC ASSIEME RAGGIUNGE I 2800 CARABINIERI ASSOCIATI IN MENO DI 5 MESI DALLA PARTENZA DEL TESSERAMENTO 2022. CONSENSO CRESCENTE

Pubblicata il 21/03/2022

Alla mezzanotte del 20 marzo 2022 il contatore di risorse umane associati PSC ASSIEME del sito web pianetasindacalecarabinieri.it attesta i 2800 Carabinieri associati. Il consenso crescente di un progetto associativo di Carabinieri
PIANETA SINDACALE CARABINIERI - PSC ASSIEME RAGGIUNGE I 2800 CARABINIERI ASSOCIATI IN MENO DI 5 MESI DALLA PARTENZA DEL TESSERAMENTO 2022. CONSENSO CRESCENTE

Associazione Professionale a Carattere sindacale dei Carabinieri autorizzata dal Ministro della Difesa. Questo, sin dal primo giorno del percorso di PIANETA SINDACALE CARABINIERI - PSC ASSIEME, è quello che viene partecipato ai colleghi Carabinieri in questo percorso di coinvolgimento. L'informazione pura e senza fumus ingannevoli che vogliono andare a continuare a confondere il particolare momento sociale che vivono i Carabinieri con l'associazionismo. PSC ASSIEME ha inizato meno di 5 mesi fà a fare informazione, partecipazione e coinvolgimento ed è stato messo in crisi tutto il sistema di associazionsmo tra carabinieri che da oltre tre anni era già in moto. Si, senza volerlo, fare informazione pura da carabiniere a carabiniere ha minato seriamente quelle costruzioni artificiali fatte di parole come " sindacato", "tutela legale", "battaglie", "rivendicazioni", "sconti", "tesseramento agevolato" etc.  L'associazionismo professionale a carattere sindacale dei carabinieri non è sindacato. L'attività sindacale ha una sua dignità e non è certo quella di ricercare baratti e compromessi sin dai primi passi di avvicinamento all'associazionismo. La legge è li', sempre con lo stesso impianto normativo, senza importanti modifiche, cosi' come è partita dalla Camera dei Deputati, per poi passare all'approvazione del Senato e per ritornare alla Camera per l'approvazione che avverrà in questo mese di marzo o ai primissimi di aprile.  Tutti possono leggerla e rendersi conto di cosa sia l'associazionismo tra militari in questo momento storico di inizio rappresentatività con l'associazionismo e non piu' con la rappresentatività militare. I Carabinieri dovrebbero interrogarsi e fermarsi ad approfondire perchè il momento storico riguarda tutti, di ogni ordine e grado, dall'allievo Carabiniere sino al Comandante Generale passando dallo Stato Maggiore dell'Arma. Chi aveva fatto credere che la legge sarebbe stata cambiata nel consentire l'associarsi con confederazioni politiche non ha detto cose esatte. Chi ha fatto credere che l'associazionismo potesse essere fatto con un tesseramento con meno della trattenuta dello 0,50% stipendiale ha detto  cose inesatte. Chi ha utilizzato la parola "tutela legale" facendo credere al carabiniere che tutto cio' che riguarda l'aspetto legale è coperto da una tutela ha detto cose non corrispondenti al vero. Chi ha fatto credere che l'appoggio del politico di turno, mettendo marchi e volti di politici associandoli a questa o quell'altra associazione rendendo scelte di campo inconsapevoli a tutti i loro associati ha fallito, in quanto tutti i provvedimenti approvati a Camera e Senato sono passati come quando scorre il fiume e ci butti un sassolino che nemmeno lo vedi piu' galleggiare. Il Carabiniere non deve essere ingannato e merita sempre chiarezza e trasparenza. Raccogliere disfattismo, repressioni personali, insoddisfazioni di carriera e complessi d'inferiorità alimentandoli contro questo o quell'altro poi...andrà a creare al proprio interno conflittualità per manifesta incapacità di costruire nulla di concreto.  L'associazionismo è una cosa seria, molto seria. Ai Carabinieri viene detto di investire un ora di lavoro straordinario al mese per partecipare attivamente all'attività avendo da subito contatto con i riferimenti del territorio e contestualemente con il vertice dell'organizzazione. Da subito si diventa protagonisti e tutto deve essere a conoscenza dell'associato. Scelte, valutazioni, crescita, impegni sociali, coinvolgimento, partecipazione...il Carabiniere è protagonista. I professionisti, i manager, i legali in PSC ASSIEME sono tutti a collaborazione piena del progetto, dei servizi e della sua crescita. Si cresce tra Carabinieri, con i professionisti che crescono a misura di carabiniere e portano competenza, conoscenza, esperienza e passione nel metetre a disposizione tempo per la crescita di un vero progetto associativo a carattere sindacale. Il sito web, i social ufficiali e pubblici a tutti i carabinieri e i social e i canali riservati ai soli Carabinieri associati. Una selezione naturale tra carabinieri che và alla ricerca di coinvolgere i Carabinieri con la "C" maiuscola, quelli che scelgono di dedicarsi agli interessi collettivi, quelli che sanno che la propria istituzione è la migliore e che amano la propria Arma dei Carabinieri. Cosi' 2800 Carabinieri si sono uniti a PSC ASSIEME in meno di 5 mesi, come nessuna realtà associativa ha mai fatto sinora. Da Carabiniere  a Carabiniere, nel rispetto delle leggi, delle norme e della dignità del Carabiniere si costruisce da attori protagonisti scrivendo le pagine della nostra storia contemporanea.       
 
 
il sito web ufficiale di PIANETA SINDACALE CARABINIERI - PSC ASSIEME - www.pianetasindacalecarabinieri.it
 
 
 
( clicca su scarica il pdf e vedi i fermo immagine dei nostri dati sul web e sui social riservati )  
 

 

Fonte: Vincenzo Romeo\PSC ASSIEME\ segretario Generale

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina