Pianeta Cobar

IL PLANETARIO.157 La 157a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

Pubblicata il 10/07/2021

IL PLANETARIO.157 CENTOCINQUANTASETTESIMA La 157a pagina del DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri "- XII mandato" - Continua il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
IL PLANETARIO.157 La 157a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

ESTRATTO  DALLA PAGINA   157  "CENTOCINQUANTASETTESIMA"  DEL  DIARIO PLANETARIO SU WWW.PIANETACOBAR.EU 

 

 

"...Il taser, pistola a impulsi elettrici, ad ottobre piu’ di 2400 taser saranno in dotazione ai nuclei radiomobili carabinieri di tutta Italia. Prima della messa in dotazione agli equipaggiamenti della pattuglia dei nuclei radiomobili, ci saranno corsi di formazione per l’uso operativo. E’ dal 2018 che è stato avviato uno studio con gruppo di lavoro interforze a livello Ministero Interno tra Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri. Dallo studio tecnico si è passati ad una sperimentazione con il taser in dotazione ad alcuni Radiomobili in grandi citta’. Vi è stata un ulteriore evoluzione del modello tecnico del tipo di pistola ad impulsi elettrici. Poi si è proceduto alla gara d’appalto per l’approvvigionamento di oltre 4500 per le forze di polizia. Non sono passaggi veloci questi di approvvigionare apparecchiature cosi’ delicate e particolari nell’uso operativo delle forze dell’ordine. L’Italia è un paese garantista e non cosi’ repressivo su chi commette reati o pone in essere azioni violente creando disordine e allarme pubblico. Ma dopo qualche anno siamo arrivati al punto dell’assegnazione dei taser..."

 

"...non è una soluzione ma è un alternativa all’uso dell’arma da sparo che puo’ essere lesiva della vita di un malvivente o di chi deve essere oggetto di un azione forte ed energica da parte degli operatori delle forze dell’ordine per dare garanzia di sicurezza al cittadino. Chi opera sulla strada sente proprio la necessità di avere piu’ strumenti possibili per agire e mettere in sicurezza un esagitato, fuori di se’, un pericolo per la sicurezza degli altri e di se stesso, un malvivente, una persona che và immobilizzata per evitare che faccia del male a se stesso ed agli altri. La sicurezza di tutti è la nostra prerogativa, agendo, possibilmente in sicurezza salvaguardando la nostra incolumità. In quei momenti questo aspetto resta sempre all’ultimo posto perché’ noi sentiamo la responsabilità di portare a compimento un intervento e che nessun cittadino possa essere in pericolo. Questa la nostra adrenalina in quel particolare momento. Piu’ strumenti abbiamo, atti ad offendere e non lesivi,  piu’ abbiamo la garanzia di poter chiudere un intervento avendo messo in sicurezza la persona resosi pericolosa con la serenità di non aver leso nessuno, seppur per causa di emergenza e necessità..."

 

"...sul taser ho sentito parlare in molti e ne fanno un uso per opportunità e, talvolta, non sanno nemmeno di cosa stanno parlando. Accade anche al nostro interno quando qualcuno proclama interventi risolutori e programmatici quando non conosce nemmeno che dal 2018 questo percorso è avviato con tutte le procedure dovute per far si che gli operatori di sicurezza possano utilizzare tale strumento. I carabinieri che seguono le nostre informazioni e anche con la nostra app per smartphone non restano indietro e già sapevano della sperimentazione sin dall’inizio. Io non colpevolizzo chi scrive e parla pensando che i carabinieri non sappiano e siano stupidi, pronti ad imboccarsi ogni proclamo e utili solo a replicare link e post che sono fine a se stessi e nulla concretizzano come reale informazione. Ma esprimo riserve a chi, distratto, presta il fianco a questi colleghi di divisa che usano la nostra istituzione solo per meri interessi personali e certo diversi dal rappresentare le aspettative del personale. Reagire, alzando il livello di conoscenza ..." 

 

 

Vincenzo Romeo, carabiniere contemporaneo "    

 

"...Andare Avanti per Andare Oltre… Si, ASSIEME 

 

      

PAGINA CENTOCINQUANTASETTESIMA. DIARIO SECONDO. MADATO DODICESIMO.ANNO2021.

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina