Pianeta Cobar

IL PLANETARIO.153 La 153a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

Pubblicata il 12/06/2021

IL PLANETARIO.153 CENTOCINQUANTATREESIMA La 153a pagina del DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri "- XII mandato" - Continua il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
IL PLANETARIO.153 La 153a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

ESTRATTO  DALLA PAGINA   153  "CENTOCINQUANTATREESIMA"  DEL  DIARIO PLANETARIO SU WWW.PIANETACOBAR.EU 

 

 

"...Il presidio dell’Arma dei Carabinieri, la Stazione Carabinieri, deve essere direttamente relazionata alla presenza del carabiniere sul posto, sul territorio. Il ruolo del Comandante di Stazione deve essere insito alla presenza e all’alloggio di servizio. Ritengo giusto che il ruolo del Comandante di Stazione, nella categoria ispettori, abbia ad avere i migliori riconoscimenti per il percorso di carriera. Le responsabilità e i compiti di un Comandante di Stazione sono tali da dedicare ogni utile riconoscimento in relazione ai diversi incarichi e percorsi di carriera nel ruolo dei marescialli dell’Arma dei Carabinieri. Il riferimento del Comandante della Stazione è e deve essere la rotta verso la quale i suoi carabinieri devono avere a  esempio e guida..."

 

"...certo è una criticità forte se questo riferimento non si pone con queste condizioni di riferimento per tutto il personale che rende la Stazione Carabinieri elemento fondante dell’Arma dei Carabinieri sul territorio nazionale. E’ certo realistica la necessità di aggiornarci anche in relazione alle condizioni di vita sociale e familiare  che ci portano a dover affrontare il nostro ruolo sociale con dinamiche ben diverse da quelle di trenta o quarant’anni fà, per non andare molto lontano. Ritengo che si debba dare la possibilità ad un Comandante di Stazione di poter avere una variante nel trovare una nuova collocazione familiare nella giurisdizione dove si svolge il ruolo di Comando. Puo’ essere una variante che garantisce sempre la presenza sul territorio di una figura di riferimento del Comandante di Stazione. Certo impraticabile e non sostenibile la linea interpretativa di pensare che si possa svolgere il ruolo del Comandante della Stazione con un pendolarismo che rischia di confondersi con un impiego statale a tempo. Questo poi si riflette sul personale e sulla gestione risorse umane che và rendendosi fragile nell’autorevolezza dell’azione di comando..."

 

"...i ruoli del maresciallo dei carabinieri sono tanti. La permanenza temporale potrà dare piu’ spazio anche ad altri marescialli dei carabinieri per andare a svolgere questo ruolo di riferimento. Non a caso indennità di comando e riconoscimenti economici sono dedicati a questo ruolo, e non come si strumentalizza da parte di chi vuole confondere il ruolo del Comandante di Stazione con il ruolo di riferimento della specialità forestale. Infatti ritengo che sia necessario chiarire questo ruolo a favore della specializzazione dei compiti della stazione forestale che puo’ aggiornare il proprio nome ad una specialità che non deve attenersi a dinamiche simili a quella della stazione carabinieri. Compiti, dinamiche  e orari di lavoro che sono ben diversi e necessitano di discrezionalità d’impiego ben diverse. Infatti le stazioni forestali non hanno alloggi di servizio connessi all’incarico. Comandare una Stazione è occupare l’alloggio di servizio. E’ vero che ci sono realtà difficili dove non è semplice avere la famiglia sul posto, ma ritengo che oggi ci siano i giovani marescialli dei carabinieri pronti a vivere esperienze di comando anche in queste realtà riuscendo anche a creare dei percorsi di carriera e comando come avviene per gli ufficiali..."

 

"...il Comandante di Stazione non è un impiegato statale e il suo ruolo è fatto di presenza e riferimento della comunità. Aggiornarsi è per crescere e non perdere ..." 

 

 

Vincenzo Romeo, carabiniere contemporaneo "    

 

"...Andare Avanti per Andare Oltre… Si, ASSIEME 

 

      

PAGINA CENTOCINQUANTATREEESIMA. DIARIO SECONDO. MADATO DODICESIMO.ANNO2021.

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina