Pianeta Cobar

IL PLANETARIO.139 La 139a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

Pubblicata il 06/03/2021

IL PLANETARIO.139 CENTOTRENTANOVESIMA La 139a pagina del DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri "- XII mandato" - Continua il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
IL PLANETARIO.139 La 139a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

ESTRATTO  DALLA PAGINA   139  "CENTOTRENTANOVESIMA"  DEL  DIARIO PLANETARIO SU WWW.PIANETACOBAR.EU 

 

 

"...la società fuori sembra cedere giorno dopo giorno alla crisi economica che ha fermato ogni forma di prospettiva di crescita. Fuori, li’ sulla strada, tra la gente, ci viene chiesto un impegno di garanzia, di riferimento. Dobbiamo esserci, dobbiamo saper ascoltare, dobbiamo saper fare ordine e far rispettare le regole. Lo facciamo perché ce lo richiede il senso di responsabilità. Non è semplice in questo momento e lo sarà sempre piu’ man mano che si và avanti in questi mesi..."

 

"...la campagna vaccinale prende sempre piu’ scena come unica importante soluzione per provare a riprendere una vita normale, una vita sociale. La sofferenza, la pressione psicologica, lo stress pandemico, la stanchezza mentale nell’aver trascorso un anno in queste condizioni difficili, è di tutti. Ancor di piu’ per noi carabinieri che affrontiamo il difficile momento sociale alla pari delle difficoltà interne stringendo i denti per restare in piedi a testa alta e mai mollare. La nostra carenza organica si fa sentire, sempre piu’. Non è semplice fare delle scelte in questo difficile momento, perché potrebbero essere quelle che peggiorano, piuttosto che migliorare..." 

 

"...a volte la soluzione è solo quella di stringere i denti e andare avanti. La nostra carenza organica degli oltre 10mila uomini e donne in divisa nera a bande rosse, si completa con quella che sarà la ritardata alimentazione di personale a fronte dei congedi. A dicembre sono andati in pensione poco meno di 4mila carabinieri di ogni ordine e grado, ma solo fra un anno e mezzo circa, riusciremo a recuperarli, senza tener conto di chi quest’anno si colloca in quiescenza. Non si puo’ non tener conto dei circa 1500 carabinieri contagiati dal virus e sono in quarantena. Media giornaliera di contagiati che si attesta stabile da oltre 5 mesi. Per ogni contagiato contiamo almeno 3 o 4 quarantene preventive per diversi giorni. E’ una situazione molto difficile dove siamo messi a dura prova come non mai..."

 

"...il Comandante Generale, pian piano, si impegna a far arrivare quel messaggio di fiducia verso tutti i carabinieri che non deve mancare in questo periodo. Quella fiducia che deve saper trasmettere ogni superiore in una gerarchia che deve saper stare ai tempi di questa pandemia. Ai tempi di una condizione sociale di pressione e di gestione di stress che si puo’ ricondurre solo ai tempi della guerra. Non dobbiamo ripetere mai piu’ gli errori che furono di quei tempi dove chi aveva il comando era lontano da chi era sul fronte a rischiare la vita. Oggi noi rischiamo il nostro equilibrio sociale, la nostra serenità, il nostro sentirci carabinieri. Si, certo, la fiducia si conquista. Ma, oggi, tra carabinieri, un Comandante, la fiducia la diffonde, la deve diffondere, la deve trasmettere, che è una cosa ben diversa.  E’ una componente del non mollare mai e nel decidere di andare avanti e stringere i denti. Non abbiamo scelte che possano cambiare in meglio le cose in un giorno, no, non ci sono. Solo la fiducia in quello che siamo ogni giorno, senza perdere di vista quello che siamo stati ieri, con la consapevolezza che noi siamo e saremo anche il domani. La fiducia in noi stessi, la fiducia nel collega, la fiducia in ogni nostro interlocutore che ci crede come crediamo tutti noi. La fiducia quella che dà un Comandante e che riceve dai suoi uomini. Si, la fiducia che ci consente di andare avanti e non mollare mai ...

 

Vincenzo Romeo, carabiniere contemporaneo "    

 

"...Andare Avanti per Andare Oltre… Si, ASSIEME 

 

      

PAGINA CENTOTRENTANOVESIMA. DIARIO SECONDO. MADATO DODICESIMO.ANNO2021.

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina