Pianeta Cobar

IL PLANETARIO.127 La 127a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

Pubblicata il 13/12/2020

IL PLANETARIO.127 CENTOVENTISETTESIMA La 127a pagina del DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri "- XII mandato" - Continua il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
IL PLANETARIO.127 La 127a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

ESTRATTO  DALLA PAGINA   127  "CENTOVENTISETTESIMA"  DEL  DIARIO PLANETARIO SU WWW.PIANETACOBAR.EU 

 

 

"...ecco la settimana delle domande di licenza, ecco la solita problematica di ogni anno. Ma quest’anno c’è anche il covid con le sue disposizioni a seguito dei Decreti del Presidente del Consiglio. Ma il vero problema da affrontare è la minore capacità di gestione risorse umane da parte di chi, avendo incarico di comando, non dovrebbe ricoprire quel ruolo delicato. Con l’esigenza rischio contagio da virus covid-19 sono state date chiare disposizioni a seguito dei vari DPCM e tutte messe a disposizione per una agile consultazione sulla homepage del portale intranet leonardo..."

 

"...ma, nonostante tutto, dobbiamo superare ostacoli naturali creati da chi, per minore capacità di conoscenza e informazione, al carabiniere, dice che non puo’ fare licenza per questioni di residenza, domicilio o altro che sia. Ancora peggio, sostenendo che il Comandante di Compagnia o il Comandante Provinciale non vogliono domande di licenza. Nulla di reale, assolutamente non vero. E’ solo una manifesta incapacità di azione di comando, su cui intervenire, riportando le condizioni adeguate di un reparto dell’Arma dei Carabinieri. Nessuna restrizione diversa da quella di pianificare in maniera armonica l’organizzazione delle assenze dal reparto in questi periodi di festività. Le domande di licenza sono state rimodulate proprio senza dover dichiarare dove ci si debba recare, perché ognuno di noi è responsabile e, da carabiniere, sà cosa deve e cosa non deve fare. Il problema non è l’istituzione, no non lo è. Il problema è l’ignoranza, il nostro grande nemico..."

 

"...ancora oggi c’è chi usa la parola …il terzo della forza. Non esiste, non è disciplinato in nessuna disposizione, assolutamente inesistente. Vecchie disposizioni, piene di polvere, una volta, si riferivano al terzo della forza che doveva essere rispettato per garantire la forza presente e non certo quella che si potesse assentare. Oggi, il carabiniere ha una pubblicazione che si chiama C14 Licenze e Permessi. Un compendio che raccoglie tutte le disposizioni vigenti in materia di assenze, permessi e licenze per tutti i carabinieri d’Italia. E’ una pubblicazione che dovrebbe essere ben letta da tutti i carabinieri, Comandanti compresi. Nelle prime pagine si attesta proprio che la regolamentazione delle assenze dal reparto viene valutata dal Comandante del reparto valutando le esigenze di servizio non altrimenti fronteggiabili. E non è un interpretazione personalizzata, ma una valutazione che una volta garantiti i servizi interni ed esterni necessari, il restante personale potrebbe già essere messo in condizioni di assentarsi con un organizzazione armonica e funzionale..."

 

"...ma voglio invece guardare a chi, intelligente e preparato, sà cosa significa …azione di Comando, gestione risorse umane. A chi sà organizzare il suo reparto, riuscire a dare equilibrio tra le esigenze di servizio e le esigenze del suo personale. A chi sà cosa significhi il natale, le festività per un carabiniere, per la sua famiglia. A chi saprà, da Comandante, non lasciare solo nessuno davanti ad un una cena riscaldata nel giorno di natale. Si, perché tutti dovrebbero stare con la propria famiglia, con i propri cari. Quel carabiniere sà che ha fatto una scelta, ma sà anche che non resterà da solo. Quel carabiniere è certo che ci sarà sempre un collega, un carabiniere come lui. Si, ci sarà sempre chi saprà esserci rendendolo orgoglioso di essere carabiniere...

 

"...Andare Avanti per Andare Oltre… Si, ASSIEME 

 

 

      

PAGINA CENTOVENTISETTESIMA. DIARIO SECONDO. MADATO DODICESIMO.ANNO2020.

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina