Pianeta Cobar

PAGINA 258...IL PLANETARIO. IL DIARIO DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEL CO.CE.R. XI MANDATO. IL RESOCONTO SETTIMANALE DELL'APPUNTATO SCELTO, CARABINIERE D'ITALIA, VINCENZO ROMEO

Pubblicata il 04/06/2017

IL PLANETARIO.258 La 258a pagina del racconto settimanale dal DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri " IL DIARIO PLANETARIO- il viaggio del XI mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
PAGINA 258...IL PLANETARIO. IL DIARIO DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEL CO.CE.R. XI MANDATO. IL RESOCONTO SETTIMANALE DELL'APPUNTATO SCELTO, CARABINIERE D'ITALIA, VINCENZO ROMEO

ESTRATTO DALLA PAGINA 258  DEL  DIARIO PLANETARIO 

 

"... quando apri la pagina e vuoi scrivere qualcosa ma non riesci a iniziare perché non ce la fai .Questa è la prima volta che Ernesto non potrà leggere la pagina del diario planetario. Ernesto era sempre divertito da questo modo di fare rappresentanza. Un appassionato dell’innovazione, della crescita, del migliorare la vita del carabiniere e non solo. Ernesto non potrà leggere questa pagina ma oggi non posso che parlare di lui. Non so’ come faremo, come faranno, nel non avere piu’ la sua presenza, il suo esserci sempre. Una figura imponente, presente, che faceva sentire la sua presenza..."

 

"...Ernesto ha sempre amato stare insieme agli altri, insieme ai suoi amici, ai suoi colleghi, alla sua famiglia ó Mai fermo, mai a restare a guardare. Sempre a prendersi le sue responsabilità, sempre a metterci la faccia, nel bene e nel male. Una vita tra la gente da maresciallo dei carabinieri. Tanti anni ad Avellino e tanti altrettanto a Castello di Cisterna. Ernesto era conosciuto dappertutto.Tantissimi i carabinieri che hanno trovato la sua disponibilità, la sua passione per voler dare risposte a chi ne aveva necessità ..."

 

"....una vita tra i colleghi, una vita tra la gente e per la gente. La passione per la vita sociale e per la vita politica del territorio. Era qualcosa che lo faceva andare avanti senza mai fermarsi, senza mai stancarsi, inesauribile risorsa umana e sociale per tutti noi carabinieri. Quella passione che lo ha portato nella rappresentanza militare a dare il suo contributo nello strumento a tutela del personale al servizio della collaborazione alla scala gerarchica, all’azione di comando. Amava confrontarsi con i Comandanti ai vari livelli, amava portare contributi validi alla soluzione di dinamiche e problematiche che i colleghi portavano alla sua valutazione. Una forza incredibile la sua, una forza sociale che lo ha portato anche ad avere fiducia piena dai suoi concittadini che lo hanno voluto ad operare nell’amministrazione comunale ..."

 

"...una forza della natura, un collega, un grande amico, una persona vera. Una perdita enorme per chi lo ha conosciuto davvero e ne ha apprezzato la sua bella persona. Un gigante buono, un impero di passione che all’improvviso, come quando si spegne la luce in una stanza…scompare. Un istante, poco piu’ di un istante e tutto finisce...."

 

"....ci resta qualcuno che non c’è piu’.Ci resta ricordare la sua persona, la sua voglia di esserci, il suo sorriso pieno, che deve farci andare avanti avendo a memoria quanto Ernesto ci ha dato e quanto ha fatto per noi  "

 

 

 

 

 

( Clicca qui sotto su SCARICA L'ALLEGATO e leggi la pagina 258 in versione integrale ed in pdf dal DIARIO PLANETARIO )

 

 

 

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina