Pianeta Cobar

Co.Ce.R. con Governo e Politica Comunicati Stampa

22/11/2013

MINISTRO MAURO...RISPETTO AL SUO PENSIERO, ONORE ALLE SUE PAROLE. ORA MINISTRO NON VANIFICHI TUTTO CIO' E CI DIA QUELLO CHE TUTTI NOI CARABINIERI CI ASPETTIAMO, QUELLO CHE A NOI E' DOVUTO.

Dalle parole del discorso del Signor Ministro della Difesa Mario Mauro una profonda riflessione e un profondo e sentito rispetto per la nostra istituzioni. Ma tutti i Carabinieri vorrebbero associare quelle bellissime parole, quei profondi pensieri, quelle espressioni degni di un istituzione che accompagna il paese da duecento anni. A noi le risposte dal Governo.

13/11/2013

PAROLE VERGOGNOSE ALLA CAMERA VERSO I NOSTRI CADUTI. I CARABINIERI DELLA SARDEGNA INVITANO IL DEPUTATO CORDA A DIMETTERSI. SDEGNO DEL CO.CE.R. CARABINIERI. COMUNICATO STAMPA.

Il deputato Corda, nel giorno della commemorazione, alla camera, con un intervento irriconoscibile per un esponente di governo, viola il rispetto dei nostri carabinieri caduti nella strage di nassiriya. Episodio vergognoso, parole irripetibili per un esponente del Governo italiano. Comunicato stampa del Co.ce.R. Carabinieri e Comunicato dei Carabinieri Sardi che chiedono le dimissioni della deputata sarda.

12/11/2013

12 NOVEMBRE 2013, ARACOELI A ROMA. LA COMMEMORAZIONE DEI CADUTI DI NASSIRIYA. UN RICORDO VIVO DI 10 ANNI. UN DOLORE INDIMENTICABILE. ONORE AI NOSTRI EROI.

12 novembre 2013. A Roma, all'Aracoeli, dopo la deposizione di una corona all'Altare della Patria da parte del Ministro della Difesa, la commemorazione ai caduti di nassiriya. Le autorità civili, politiche, militari e religiose. Ma sopratutto, loro, i figli dell'arma, i loro figli, i loro familiari. Un momento per ricordare i nostri eroi.

03/11/2013

I TG NAZIONALI PARLANO DELLO STRUMENTO MILITARE ED EVIDENZIANO PRE-PENSIONAMENTI D'ORO. SPOSTATA L'ATTENZIONE SU CIO' CHE NON SI SAREBBE REALIZZATO. IL COMPARTO DEVE SUBIRE ANCHE QUESTO. QUALCUNO "GIOCA" CON LE FORZE ARMATE...

Incredibile davvero. In un momento dove 30.000 militari tra esercito, aeronautica e marina militare devono lasciare il servizio attivo per snellire il comparto, nessuno si accorge che le forze armate sono difronte ad una crisi d'identità. la dignità degli uomini del comparto è in caduta libera. Penso che siamo arrivati !

31/10/2013

CONVOCAZIONE DELLA DELEGAZIONE DEL CO.CE.R. INTERFORZE ALLE COMMISSINI RIUNITE CAMERA E SENATO SULLA REVISIONE DELLO STRUMENTO MILITARE.

Alla convocazione delle ore 15.00 alle Commissioni Difesa riunite Camera e Senato la delegazione del Co.Ce.R. Interforze c'era. Peccato che è mancata la commissione. Si, la presenza di soli due rappresentanti delle due commissioni non è stato un bel messaggio parlamentare verso il comparto. Comunicato Stampa di delegati dell'Interforze.

29/10/2013

IL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA, D'ALIA, RITIENE NON PIU' POSSIBILE NON PARLARE DI UNIFICAZIONE DELLE FORZE DELL'ORDINE. SE LO DICE IL MINISTRO .....

A Messina, il Ministro Gianpiero D'alia ha dichiarato che oggi non è piu' possibile non valutare l'unificazione delle forze dell'ordine e della riorganizzazione delle strutture sul territorio. Il Ministro lo ha dichiarato in un incontro sul tema sicurezza organizzato da CGIL e SILP.

17/10/2013

IL COMUNICATO STAMPA DEL CO.CE.R. CARABINIERI SULLA MANOVRA DI STABILITA'. SCONCERTO, DELUSIONE E PREOCCUPAZIONE. ORA INIZIATIVE UTILI A FAR VALERE I NOSTRI DIRITTI.

Nella riunione odierna del Consiglio Centrale di Rappresentanza dell'Arma dei Carabinieri, i delegati Co.Ce.R. dopo aver attentamente esaminato il Decreto legislativo, hanno deliberato all'unanimità il duro comunicato stampa. Sentimenti amari per i carabinieri. Ora si passa a porre in essere utili iniziative per la tutela dei nostri diritti.

05/10/2013

IL GOVERNO LETTA PREPARA LA MANOVRA DI STABILITA' PER L'ANNO 2014. IL 15 OTTOBRE SARA' PRESENTATA. IL PRESIDENTE LETTA E I SUOI MINISTRI COSA RISERVERANNO AI CARABINIERI ?

Il Governo Letta prepara la sua prima manovra di stabilità per l'anno 2014. Il perbenismo, la vicinanza al comparto difesa e sicurezza sarà stato un momento di opportunità o ci saranno concrete risposte alle aspettative dei carabinieri, degli uomini in divisa del comparto difesa e sicurezza ? Ultimi 10 giorni decisivi.

12/09/2013

CARABINIERI ANCORA VITTIME DI UN AGGRESSIONE NEL NOME DELLA SICUREZZA DEL PAESE. I 100.000 CARABINIERI CHIEDONO TUTELA. GOVERNO IMPOTENTE. GOVERNO NON PUO' STARE A GUARDARE.

Ancora aggressioni, ancora carabiniere che rischia la vita per la sicurezza del paese. Governo che deve prendere provvedimenti in materia legislativa. Governo che a fronte di quello che i carabinieri continuano a non ricevere non puo' pensare che i 100.000 carabinieri accettino di continuare a rischiare la vita a fronte di un Governo che resta a guardare a fronte del disagio e del malessere di tutto il comparto. Il comunicato stampa del Co.Ce.R. Carabinieri.

04/09/2013

FUNZIONE PUBBLICA. SINDACATI PER LA DIVISIONE DEI COMPARTI. CO.CE.R. INTERFORZE SU PREVIDENZA COMPLEMENTARE E NO A ULTERIORI TAGLI. IL CO.CE.R. CARABINIERI DICE BASTA.

Sindacati e rappresentanze militari del comparto difesa e sicurezza avanti ai tecnici alla Funzione Pubblica sul tema previdenza, blocco stipendiale e tagli ulteriori al turn over per il comparto. Duro l'intervento dei sindacati. Il Co.Ce.R. Carabinieri con un comunicato stampa e attivo su piu' posizioni a tutela del personale.

QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina