Pianeta Cobar

BLOCCO TETTO SALARIALE ...le scelte di Governo che subiamo

11/09/2014

DA FORZA ITALIA AL PARTITO DEMOCRATICO PER CHIUDERE CON IL CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA DIFESA. UNA GIORNATA PER RIBADIRE A RENZI CHE NON SIAMO DISPOSTI A SUBIRE PIU' IL BLOCCO DEL TETTO SALARIALE. ORA SOLO RISPOSTE SERIE E CONCRETE.

La mattina si è svolta tra incontri nelle sedi di Forza Italia e Il Partito democratico, per poi chiudere la giornata di confronto con l'incontro con il Capo di Stato maggiore della Difesa alla sala diaz a palazzo esercito. Il messaggio del comparto sia chiaro a tutti. Nessun blocco del tetto salariale a partire dal 1 gennaio 2015.

09/09/2014

RENZI MINACCIA LE FORZE DELL'ORDINE E I MILITARI. RIMANGIATEVI COSA AVETE DETTO. UN ALTRO AFFRONTO DAL PRESIDENTE RENZI CHE DICE CHE STAVA LAVORANDO AL BLOCCO DEL TETTO SALARIALE..... MA LO SAPEVA SOLO LUI. ANCORA BUGIE DAL PREMIER....

Renzi lancia minacce al Comparto Difesa e Sicurezza. Mentre un comunicato stampa congiunto tra sindacati e rappresentanze militari sostiene il dialogo mai concesso e lo attende a fronte di non intraprendere alcuna iniziativa prima dell'incontro ufficiale. Ma Renzi a Porta a Porta minaccia e riduce il tutto ad un problemino...

06/09/2014

SKYTG24 IN DIRETTA IL DISAGIO DEI CARABINIERI D'ITALIA. 5 SETTEMBRE 2014, TRASMISSIONE IN DIRETTA A SKYTG24 CON L'INTERVISTA A ROMEO VINCENZO DEL CO.CE.R. CARABINIERI.

Ieri pomeriggio nella trasmissione di approfondimento di SkyTG24 è andata in diretta la testimonianza del malessere dei Carabinieri d'Italia, delle forze di polizia, del comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico. Finalmente si fà chiarezza sul disagio che vivono gli uomini e donne in divisa. Data voce ai carabinieri.

06/09/2014

GRAZIE AI CITTADINI ITALIANI E LA LORO VICINANZA. RENZI ORA APRIAMO IL DIALOGO PER METTERE ORDINE AL MANCATO PAGAMENTO DELLE INDENNITA STIPENDIALI .IL COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO SINDACATI E RAPPRESENTANZE MILITARI .

Dopo una giornata intensa, dove lo tsunami del malessere degli uomini e donne del comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico ha preso la stampa e le televisioni, il comunicato stampa congiunto che ringrazia la vicinanza dei cittadini italiani e li assicura che noi siamo responsabili e garantiamo comunque ordine e sicurezza.

06/09/2014

LE PRIME PAGINE DEI GIORNALI SUI CARABINIERI E SULLA PROTESTA. PRONTI ALLO SCIOPERO E ORA ANCHE SULLA STAMPA LA RABBIA DEGLI UOMINI E DONNE IN DIVISA

Il Fatto Quotidiano nelle prime pagina di oggi dedica un ampio spazio alla questione dei Carabinieri d'Italia, alla protesta forte dei carabinieri e degli uomini e donne in divisa. Un quadro chiaro e crudo della situazione dalle parole del delegato Co.Ce.R. Romeo Vincenzo nell'intervista della nota testata giornalistica d'informazione.

04/09/2014

PRONTI ALLO SCIOPERO. I SINDACATI E LE RAPPRESENTANTE MILITARI DEL COMPARTO DIFESA, SICUREZZA E SOCCORSO PUBBLICO ANNUNCIANO LA MOBILITAZIONE. IL GOVERNO E LE SUE SCELTE RISCHIANO IL DISORDINE SOCIALE E FUNZIONALE NEL COMPARTO.

La riunione odierna presso la sede del SIULP Polizia di Stato, dove le sigle sindacali e le rappresentanze militari si sono ritrovate per pianificare l'azione a tutela del comparto a fronte delle scelte annunciate del Governo, si è concretizzata con un annuncio storico. Il primo sciopero storico del comparto difesa e sicurezza.

21/08/2014

RENZI AMA I CARABINIERI D'ITALIA. PER TROPPO AMORE BLOCCHERA' I CONTRATTI ANCHE PER IL 2015 E 2016. LA SCELTA POLITICA PER PAGARE ANCORA GLI 80 EURO. GLI STIPENDI NON PAGATI AI CARABINIERI NON SONO UNA PRIORITA' DI GOVERNO.

La scelta politica degli 80 euro da rifinanziare con circa 5 miliardi di euro e la scelta politica di bloccare ancora i contratti dei carabinieri, i contratti del comparto difesa e sicurezza per il 2015 e 2016. Il comunicato stampa del Co.Ce.R. Carabinieri per fare luce sulle notizie apparse sulla stampa in questi giorni. Questi sono dei pazzi.

15/08/2014

ECCO L'INTERVISTA CHE LA7 NON HA MANDATO IN ONDA. I CARABINIERI NON FANNO NOTIZIA. QUELLO CHE STAMPA E TELEVISIONI NON RITENGONO INFORMAZIONE. SIAMO DISPERATI, SIAMO SOLI MA CI FAREMO SENTIRE.

La Stampa, le televisioni, non facciamo notizia. Non interessa, secondo loro, che i carabinieri non percepiscono lo stipendio come previsto dalla legge. Loro devono solo curare gli interessi e le dinamiche di chi governa. Lo si fece con il governo Monti, lo si fà con il Governo Renzi. Siamo sempre piu' soli. Riprendiamoci la nostra Italia.

09/08/2014

SBLOCCO ANTICIPATO PER IL 2014...SALTATO. FORSE NON E' MAI STATO PRESO IN CONSIDERAZIONE. ORA SALE LA PREOCCUPAZIONE. NON CI SONO GARANZIE PER LO SBLOCCO TETTO SALARIALE PER GENNAIO 2015. SI PREPARA UN SETTEMBRE DI FUOCO PER IL COMPARTO.

Il tentativo di anticipare lo sblocco tetto salariale per il 2014 è saltato, ma in realtà non è stato proprio preso in considerazione. Una scelta politica di Renzi che non ha voluto proprio fare, altre le priorità. Ora non ci resta che un settembre di fuoco per costringere il governo alla scelta che è dovuta verso il comparto difesa e sicurezza

05/08/2014

SINDACATI E CO.CE.R. INSIEME PER LO SBLOCCO DEI CONTRATTI. ORA SOLO FRONTE COMUNE PER RISPOSTA CONCRETA O SI APRONO I CONFLITTI CON LE SCELTE DI GOVERNO. NON CI SONO ALTERNATIVE DI DIALOGO AD UN ULTERIORE BLOCCO CONTRATTI PER IL 2015.

Oggi pomeriggio un incontro storico nella sede del SIULP della Polizia di Stato. Le sigle sindacali della Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Corpo Forestale dello Stato, Vigili del Fuoco e sezioni Co.Ce.R. Carabinieri, Guardia di Finanza, Aeronautica e Marina Militare in un fronte comune per lo sblocco contratti. Il comunicato Stampa.

QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina