Pianeta Cobar

GENOVA. IL CO.I.R. PASTRENGO IN ASSISE CON I CO.BA.R. E CON IL CO.CE.R.. IL DISAGIO E' FORTE, SOLIDARIETA' AI COLLEGHI IMPEGNATI IN PIAZZA NEI DISORDINI DI QUESTI GIORNI.

Pubblicata il 11/12/2013

I Consigli di Base di Liguria, Piemonte e Val d'Aosta e Lombardia si sono ritrovati oggi a Genova con il Consiglio Intermedio di Rappresentanza dell'Interregionale Carabinieri Pastrengo. Con la partecipazione del Co.Ce.R. Carabinieri, un momento di aggiornamento, ma sopratutto, di condivisione forte del disagio dei carabinieri.
GENOVA.  IL CO.I.R. PASTRENGO IN ASSISE CON I CO.BA.R. E CON IL CO.CE.R..  IL DISAGIO E' FORTE,  SOLIDARIETA' AI COLLEGHI IMPEGNATI IN PIAZZA NEI DISORDINI DI QUESTI GIORNI.

Il disagio è forte ed è crescente. Dai rappresentanti dei carabinieri del Nord Ovest sale ancor piu' lo sconcerto, la delusione per cio' che accade in questi giorni e per cio' che il personale dell'Arma continua a subire. Il Generale di C.A. Giuliani, saluta le delegazioni intervenute in un intervento lampo che non consente, agli intervenuti, nemmeno di potersi confrontare sui temi che investono nello specifico l'Interregionale Pastrengo. I delegati CoIR e Co.Ba.R. hanno potuto aprire subito un momento di confronto. Momento che è caratterizzato, in primis, dalla demotivazione degli stessi delegati, che si sono interrogati su cosa poter fare in questo momento per dare un segnale forte a questo Governo per tutelare il personale rappresentato. Ai delegati Co.Ce.R. presenti, è stato rappresentato che non si puo' piu' restare a guardare. la tensione è alta tra il personale e tra i colleghi che si trovano a svolgere i servizi di ordine pubblico in questi giorni. Tensione che è dovuta al fatto che bisogna fare ordine e sicurezza pubblica a chi protesta per rivendicare il diritto al lavoro...rivendicare il diritto alla dignità. Dignità violata agli stessi carabinieri in servizio. Andare a fare servizio non percependo a pieno il proprio stipendio. Non percependo indennità di anzianità maturate dopo 17 anni di servizio. Carabinieri che solo alla sera sanno che servizio faranno il girono dopo. Carabinieri a cui mancano soldi dallo stipendio, tagliati dal blocco salariale che solo al comparto difesa e sicurezza a tagliato anche i maturati scatti di anzianità. Far mancare 200 euro su uno stipendio di 1500 per andare a rischiare che un sasso ti lasci a terra e non ti faccia piu' tornare a casa. Questo è il disagio di chi opera in divisa al servizio di questo paese che non riconosce piu' la dignità a chi mette la propria vita al servizio di chi deve Governare e dare risposte ai cittadini italiani. La delegazione del Co.Ce.R. Carabinieri dopo aver ricevuto dal personale del Comando Provinciale di Genova, incontro fatto nella giornata di ieri unitamente ai delegati del CoIR Pastrengo ed una delegazione del Co.Ba.R. Liguria, le rappresentazioni e lo sconcerto per cio' che si deve subire giorno dopo giorno nell'indossare questa nostra divisa al servizio del paese e dopo aver preso conferme di quello che è il forte disagio morale e umano che i carabinieri del Nord Ovest stanno vivendo, ha lasciato Genova assicurando i delegati intervenuti che ogni azione utile a tutelare il personale in questo momento difficile sarà posta in essere. La delegazione Co.Ce.R. Carabinieri lascia Genova con ulteriori conferme e testimonianze dei colleghi delegati sul forte e disarmante disagio che subiscono i carabinieri dell'Arma in questo momento dove la parola dignità è oltraggiata dai silenzi governativi alle richieste degli operatori del Comparto Difesa e Sicurezza.  

Fonte: Pianetacobar.eu/ cocer carabinieri/ Aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina