Pianeta Cobar

INDENNITA' DI COMPENSAZIONE ALLA COMMISSIONE PARITETICA. RIPOSO NON FRUITO ? ORA SPETTERA' INDENNITA' ANCHE SE PROGRAMMATO UNA SETTIMANA PRIMA.

Pubblicata il 22/01/2013

La commissione paritetica del Comando Generale Arma dei Carabinieri con la componente della delegazione del CoCeR, ha affrontato la problematica inerente l'indennita' di compensazione. Superata la problematica che limitava al solo riscontro del memoriale elettronico. Ora si attendera' la circolare esplicativa. Proficuo ed efficace il lavoro della commissione. Trattata anche la spettanza delle relative ore di straordinario nella giornata del riposo.
INDENNITA' DI COMPENSAZIONE ALLA COMMISSIONE PARITETICA.  RIPOSO NON FRUITO ? ORA SPETTERA' INDENNITA' ANCHE SE  PROGRAMMATO  UNA SETTIMANA PRIMA.

 

In data odierna, come da impegno programmato, si e’ riunita la commissione paritetica dell’Arma dei Carabinieri che vede la partecipazione di 4 delegati del Consiglio centrale. Materie d’interesse all’ordine del giorno  sono state: “L’INDENNITA DI COMPENSAZIONE” e le “PRESTAZIONI LAVORO STRAORDINARIE RESE NELLE GIORNATE DESTINATE AL RIPOSO SETTIMANALE.”

L’indennita’ di compensazione e’ prevista dall’art. 54, co 3, dpr 164/2002 ed ha stabilito una indennita’ (prima 5 € oggi 8 € con dpr 51/2009 art.38/4), a compensazione della sola ordinaria prestazione di lavoro giornaliero, al personale che per sopravvenute inderogabili esigenze di servizio sia chiamato dall’amministrazione a prestare servizio nel giorno destinato al riposo settimanale o nel festivo infrasettimanale. Il presupposto per l’attribuzione dell’indennita’ di compensazione e’ che all’interessato sia stato concesso e trascritto sul “memoriale del servizio” o documento equivalente il giorno del riposo settimanale e il giorno libero (per gli uffici organizzati in 5 giorni lavorativi) e che siano annotate sui prescritti documenti di registrazione del servizio le sopravvenute inderogabili esigenze. Il 30 agosto 2011 la Direzione di Amministrazione del Comando Generale Arma ha chiarito che l’indennita  puo’ essere concessa anche nell’impossibilita’ di fruire della giornata di recupero del riposo settimanale o infrasettimanale. Premesso cio’, la Commissione Paritetica, dopo aver approfondito e sviluppato l’argomento, ha valutato i vari aspetti applicativi di tale emolumento da cui è emerso che la problematica è connessa alla compilazione del memoriale elettronico che non formalizza modifiche prima delle ore 18. Pertanto, al militare che viene a conoscenza alle ore 17 che il giorno successivo non potrà fruire del riposo settimanale per esigenze sopraggiunte, non altrimenti fronteggiabili, non potrà essere attribuita l’indennita’ di compensazione.  Inoltre e’ stata presa in considerazione della disparita’ di trattamento con le altre forze di polizia e pertanto i delegati del CoCeR hanno richiesto che vi sia  uniformita’ applicativa e che siano stabiliti criteri chiari “organizzativi”  e l’impatto economico. Per i chiari criteri organizzativi sono da considerare, ad esempio, il disagio del cambio turno anche se fatto con una settimana di anticipo, considerando la programmazione del riposo che deve essere bisettimanale. La proposta è stata condivisa dalla commissione all’unanimità. 

Sull’argomentazione in merito alle “prestazioni lavoro straordinarie rese nelle giornate destinate al riposo settimanale” sono state prese in esame le due sentenze del Consiglio di Stato che hanno sancito che “al militare, che per improrogabili esigenze di servizio, che non viene fatto fruire il prescritto riposo programmato, oltre all’indennita’ di compensazione e al recupero del riposo settimanale,   compete lo straordinario.” Pertanto la commissione paritetica ha deliberato di chiedere alla Funzione Pubblica di diramare un’unica direttiva chiarificatrice per tutto il comparto, in relazione alle sentenze del Consiglio di Stato. 

Queste tematiche affrontate e le successive deliberazioni della Commissione Paritetica, frutto di un equilibrio costruttivo tra Stato Maggiore Arma e Consiglio Centrale di Rappresentanza, finalizzato a risolvere criticità applicative delle norme in trattazione, saranno oggetto di diramazione di circolare del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Si attenderanno le relative circolari di cui ne sarà anticipata la diffusione non appena ve ne sarà l’ufficialità.  

 

( cliccando su SCARICA L'ALLEGATO in esclusiva la scheda integrale del materiale discusso e analizzato nella trattazione al tavolo tecnico della Commissione Paritetica. )  

Fonte: pianetacobar.eu / cocer carabinieri / Aps Cardilli Andrea

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina