Pianeta Cobar

PENSIONI . UN CHIARIMENTO DI CARDILLI ANDREA DAL GRUPPO PIANETACOBAR DA FACEBOOK.COM

Pubblicata il 02/11/2012

Ai delegati CoCeR Carabinieri stanno giungendo molte richieste di chiarimento nello specifico di chi si deve collocare in quiescenza a breve. Nel mentre l'iter và avanti e si lavora per fornire un intervento che debba poter ridurre la penalizzazione del provvedimento, facciamo informazione. Pubblichiamo un post dal gruppo sul social network PIANETACOBAR, con quasi 10.000 carabinieri come utenti.
PENSIONI . UN CHIARIMENTO DI CARDILLI ANDREA DAL GRUPPO PIANETACOBAR DA FACEBOOK.COM

A tutti i delegati CoCeR Carabinieri stanno arrivando molti quesiti sul pensionamento e su come potranno collocarsi in quiescenza e con quali nuove modalita'.  Ci stiamo adoperando come CoCeR per cercare di riuscire ad essere piu' chiari possibili, ma dobbiamo anche seguire l'iter del documento della bozza di armonizzazione che potrebbe subire qualche ulteriore modifica, su cui ci si lavora per fornire un incremento al documento che possa dare una risposta concreta al tentativo di rendere meno penalizzante il provvedimento in relazione ai nostri dati riferiti al personale che si collocherà in quiescenza nei prossimi anni.  

Intanto pubblichiamo un post sull'argomento pensioni pubblicato stamattina nel gruppo PIANETACOBAR su facebook dal delegato CoCeR Carabinieri APS CARDILLI ANDREA :

@  VISTE LE NUMEROSE RICHIESTE CERCHERO' DI ESSERE SINTETICO E CHIARO SULLE NOSTRE PENSIONI:  Attualmente, e fino al 31 dicembre 2012, le pensioni del personale militare sono:

1. di vecchiaia, in congedo d'ufficio a 61anni e 3 mesi (60+prosp. vita) per la quasi totalità del personale;

2. di anzianità (fino al 2011) con 53 anni di età e 38 ami di contributi, dal 2012 con 57 anni e 35 di contributi, o con 40 (35+ 5) +1anno e 3 mesi aspettativa di vita (legge 122/2010)

Dal 1^ gennaio 2013       

1. di vecchiaia, 61 e 3 mesi fino al 2015 poi 61 anni e 8 mesi fino al 2017 e 62 ami dal 2018);

2. anticipata (prima di anzianità) il dipendente che, dal l gennaio 2013, ha maturato 42 anni e 3 mesi di contributi (37+5) potrà andare in pensione, ma chi non avrà raggiunto i 58 anni di età si vedrà applicata una penalizzazione di 1 % per ogni anno fino a 58 (2% dopo i primi due anni). (queste penalizzazioni sono previste dalla legge 122/2010 “obbligatorie”).

Poi sempre allo stesso articolo è stata inserita una norma transitoria (a scelta del dipendente).
l'accesso progressivo alla pensione anticipata a chi ha 58 anni e 3 mesi e 37 anni di contributi per il triemio 2013-2015, 58 anni e 3 mesi e 39 ami di contributi fino al 2017 e 59 anni e 40 di contributi fino al 2020. I requisiti contributivi comprendono la supervalutazione dei 5 anni.

E’ il caso di far presente che le penalizzazioni saranno applicate solo ed esclusivamente sulla PARTE RETRIBUTIVA (tutti gli arruolati fino al 1995)
Stabilito ciò e considerate le piccole penalizzazioni, i reali danni li subiranno i nati dal 1960 al 1965 (gli altri di piccola entità)

Credo che il COCER abbia fatto un gran lavoro e considerato quello che sta avvenendo intorno a noi con questa crisi, possiamo tirare un sospiro di sollievo ed ora dovremo impegnarci ad apportare degli aggiustamenti aggirando l’ostacolo PER I NOSTRI COLLEGHI PIU’ ANZIANI!! Inserendo proposte, durante il periodo transitorio (fino al 2020), per il personale interessato all'accesso alla pensione anticipata provando a ridurre lo "scalone". a disposizione per qualsiasi chiarimento  @  

( post pubblicato dall' utente CARDILLI ANDREA , dleegato CoCeR Carabinieri, nel gruppo sul social network FACEBOOK.COM. pubblicato con il consenso dell'interessato )  

Sul sito pianetacobar.eu pubblicheremo le informazioni d'interesse postate nel gruppo PIANETACOBAR su facebook  per consentire d'informare i colleghi che non sono iscritti sul social network. Le informazioni che pubblicheremo avranno il consenso dell'interessato a Pianetgacobar.eu 

 

Fonte: pianetacobar.eu / facebook.com / gruppo PIANETACOBAR / utente CARDILLI ANDREA

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina