Pianeta Cobar

IL PLANETARIO.124 La 124a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

Pubblicata il 22/11/2020

IL PLANETARIO.124 CENTOVENTIQUATTRESIMA La 124a pagina del DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri "- XII mandato" - Continua il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
IL PLANETARIO.124 La 124a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Il viaggio nel XII mandato con il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

ESTRATTO  DALLA PAGINA   124  "CENTOVENTIQUATTRESIMA"  DEL  DIARIO PLANETARIO SU WWW.PIANETACOBAR.EU 

 

 

"...la legge sull’associazionismo ad indirizzo sindacale è una legge “blindata” e non avrà alcuna modifica dell’impianto approvato alla camera e a brevissimo approvata al senato. Alla camera dei deputati fu votata con una maggioranza fatta da politica di destra e di sinistra. E’ una legge che trova approvazione tra tutta la politica e gli Stati Maggiori della Difesa. Si, qualcosina, qualche parolina di qualche articolo sarà modificata, qualche rigo sarà eliminato. Sarà approvata al Senato entro fine anno e mandata al definitivo passaggio alla camera perché vi saranno state alcune piccole modifiche. I primi mesi del 2021 saranno quelli della definitiva approvazione della legge alla camera dei deputati. Ma qui inizia un altro importante percorso, quello che stabilirà come dovranno funzionare le associazioni ad indirizzo sindacale. Sono i decreti legge che dovranno essere approntati, valutati, proposti con i relativi pareri delle parti, associazioni e Stati Maggiori. Servirà certo tutto il 2021 per un iter complesso e che non regalerà nulla ai diritti dei carabinieri e al miglior funzionamento delle realtà associative per tutelare i carabinieri..."

 

"...per la politica, tutta, questo è un iter che deve solo essere portato a termine dove nessuno di questa politica ha interesse a comprendere quali grandi criticità e impedimenti avranno i carabinieri nel poter essere espressione di diritti e di malcontento. Per gli Stati Maggiori  è cura di garantire che le associazioni ad indirizzo sindacale non abbiano ad avere alcun pieno diritto rappresentativo tale da poter intervenire su palesi criticità gestionali e funzionali dell’amministrazione. Non interessa a chi stà gestendo il momento anche perché quando inizieranno i veri problemi non saranno piu’ in servizio e non ricopriranno alcun ruolo..."

 

"...ma in tutto questo il nemico resta sempre la nostra “ignoranza” sulla materia e su cio’ che sarà il nostro futuro a seguito di queste scelte che cambieranno il nostro modo di essere carabinieri. Basta vedere cosa accade oggi, dove l’ignorare le norme ha portato la gerarchia a temere di non trovarsi in questioni legali e quindi a far finta di non vedere cio’ che accade. Questo dando identità a chi, abusivamente, usa la parola “sindacato” e sbeffeggia la nostra istituzione quando, se andiamo ad approfondire, parliamo di chi il carabiniere o lo ha dimenticato, o, probabilmente, non lo ha mai fatto indossando la nostra divisa come una tuta da lavoro. Ma il carabiniere non è stupido, puo’ ignorare, questo si. Ma appena si rende conto di come stanno le cose… ecco che i “cantastorie” dovranno sparire in un esilio nella propria repressione convulsiva di complessi d’inferiorità manifestati dall’esercizio esclusivo di colpevolizzare la gerarchia mascherando la propria incapacità sociale e relazionale. Usare il legale per spaventare e per denunciare i colleghi …o forse essere strumento di una paventata tutela legale che ha sempre lo stesso costo economico di chi non si avvale di questa propagandata “tutela”. Ma qualcuno dimentica che siamo tutti carabinieri, e che molti, tanti, tantissimi, il carabiniere lo sanno fare. Non facciamoci ingannare da politica e sedicenti “carabinieri”..."

 

 

"...la nostra tutela e il nostro futuro passa e deve passare da chi seriamente si sente carabiniere oggi e sente la responsabilità di costruire il futuro. Reagiamo e lasciamo costoro ad ingannare i loro simili. Noi, scegliamo di essere “carabinieri” guardando avanti ...

 

"...Andare Avanti per Andare Oltre… Si, ASSIEME 

 

 

      

PAGINA CENTOVENTIQUATTRESIMA. DIARIO SECONDO. MADATO DODICESIMO.ANNO2020.

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina