Pianeta Cobar

IL PLANETARIO.082 La 82a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Continua il viaggio nel nuovo XII mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

Pubblicata il 02/02/2020

IL PLANETARIO.082 OTTANTADUESIMA La 82a pagina del DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri "- XII mandato" - Continua il viaggio nel nuovo XII mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
IL PLANETARIO.082 La 82a PAGINA del DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI ". Continua il viaggio nel nuovo XII mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

ESTRATTO  DALLA PAGINA   082  "OTTANTADUESIMA"  DEL  DIARIO PLANETARIO SU WWW.PIANETACOBAR.EU 

 

"...molto spesso noi carabinieri ci interroghiamo sul perché la demotivazione e la perdita di fiducia verso alcuni riferimenti diventi sempre piu’ dominatrice nei nostri stati d’animo. Ascoltando i colleghi, confrontandomi, riflettendo con loro e ponendo varie analisi con diversi interlocutori gerarchici, spesso, molto spesso, si identificano alcune criticità morali e professionali..."

 

"...ognuno di noi ha un ruolo ed ha una gerarchia a cui portare rispetto, obbedire agli ordini e averne riferimento proprio per la funzionalità della nostra istituzione. Questo per rendere un servizio istituzionale al paese, sul territorio e dare servizi di garanzia sull’ordine e la sicurezza pubblica. Un carabiniere non ha bisogno di avere chi ogni giorno gli ricorda cosa deve fare e come si deve comportare. E’ insito nello status del carabiniere che obblighi e doveri sono amalgamati con morale e senso di responsabilità. Oggi il carabiniere guarda con attenzione alla sua gerarchia e a chi, nella scala gerarchica, ha ruoli e compiti con azione di comando per la quale si esercita la funzionalità della gerarchia riflettendosi sul servizio da rendere alla comunità..."

 

"...quando un carabiniere si trova davanti a comportamenti e valutazioni poste in essere da un superiore che dovrebbe essere d’esempio, ci si trova davanti ad un contesto di criticità sociale e funzionale. In genere si dice che superiormente nella scala gerarchica dovrebbe esserci chi ne ha podestà e azione di comando e valutazione disciplinare a sua volta. In realtà, nel tempo, si sono venute a creare delle figure, nella linea di comando, che non possono essere valutate in cio’ che pongono in essere per diversi motivi e per diverse criticità del contesto sociale attuale..."

 

"...molto complesso per un inferiore di grado segnalare alla scala gerarchica un comportamento del suo superiore. Complesso nella tutela che esso deve avere nel segnalare tale comportamento che, in genere si risolve con una sua incompatibilità che compromette la sua posizione d’impiego e l’incarico che ricopre. Ci domandiamo perché il carabiniere stia perdendo riferimenti.   Si… riflettiamo "

 

      

PAGINA OTTANTADUESIMA. DIARIO SECONDO. MADATO DODICESIMO.ANNO2020.

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina