Pianeta Cobar

IL PLANETARIO.311 La 311a PAGINA DEL RACCONTO SETTIMANALE dal DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI " IL DIARIO PLANETARIO- il viaggio del XI mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

Pubblicata il 10/06/2018

IL PLANETARIO.311 La 311a pagina del racconto settimanale dal DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri " IL DIARIO PLANETARIO- il viaggio del XI mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
IL PLANETARIO.311 La 311a PAGINA DEL RACCONTO SETTIMANALE dal DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI " IL DIARIO PLANETARIO- il viaggio del XI mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

ESTRATTO DALLA PAGINA 311  DEL  DIARIO PLANETARIO 

 

"... Si, sono contento quando i colleghi delegati mi dicono che non sono un buon politico. Si, perché non faccio il politico ma svolgo un ruolo che è quello di carabiniere rappresentante di carabinieri. Un carabiniere non puo’ perdere la sua correttezza, la sua lealtà, la sua coerenza, la sua dignità . No, il “carabiniere” non la puo’ perdere e non la perde. Il collega che ha la nostra stessa divisa, si’, a lui non interessa averla, perderla o averla avuta, se c’è mai stata...."

 

"....ci sono state le elezioni dei Co.Ba.R. di tutta l’Italia dei Carabinieri .Ognuno ha dato la fiducia al collega che ha ritenuto opportuno potesse essere suo riferimento in questo XII’ mandato della rappresentanza militare dei carabinieri. Molti delegati hanno usato il metodo del so’ e non so’, sostenendo campagne contro chi al CoCeR ha sostenuto il riordino dei marescialli, o ha sostenuto questa o quell’altra scelta ...."

 

"...il paradosso è che ora, questi, che hanno fatto grandi “campagne” per prendere voti, contro questo o quell’altro, ora, per opportunismo, si trovano a fare i “politicanti” nell’accordarsi proprio con chi è stato l’elemento contro cui andare per prendere consensi. Cose che vorrei sempre che i carabinieri potessero seguire da vicino e potessero vedere, cosi’ comprendendo il perché ho identificato taluni in cialtroni e non certo in riferimento per i colleghi..."

 

"....sarebbe interessante che i carabinieri che hanno dato il voto ai propri delegati chiedessero con un messaggino al suo “riferimento” con chi stanno facendo accordi, intese, condivisioni per quelle che saranno le elezioni per i Co.I.R., Consigli Intermedi di Rappresentanza. Diventerebbe molto divertente e per molti un peso molto forte da “gestire” nel dire non verità. Ma se uno ha criticato il riordino fatto dai delegati della sua categoria e ne ha fatto una campagna delatoria, non avendo altri contenuti, puo’ mai fare i patti per essere eletto al Co.I.R. o al Co.Ce.R. proprio con le persone che ha criticato nella sua campagna delatoria ? Si, esistono, sono sempre esistiti e sono proprio quelli che hanno fatto piu’ clamore prima e durante la campagna elettorale, ma ora.. non li senti piu’..."

 

".... gli stessi sono impegnati a fare accordi per opportunismo personale e non certo per i carabinieri che dovrebbero rappresentare. La coerenza, il coraggio, la dignità… valori rari e preziosi. Ognuno dovrebbe sapere che scelte stà facendo il suo delegato e qui, solo qui, si renderebbe conto che la sua scelta è stata proprio quella sbagliata perché sono certo che non si rivedrebbe in lui per mancanza di coerenza, dignità e lealtà, ma soprattutto lo considererebbe solo collega di “divisa “ ...

 

 

"...Se chi ti stima, tu stimi, se chi ti odia è chi non potrà mai essere d’esempio, allora è sempre importante continuare ad andare avanti, certi di poter proseguire nel cambiamento continuando a scrivere la nostra storia  ... "

 

 

 

 

 

( Clicca qui sotto su SCARICA L'ALLEGATO e leggi la pagina 311 in versione integrale ed in pdf dal DIARIO PLANETARIO )

 

 

 

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina