Pianeta Cobar

IL PLANETARIO.310 La 310a PAGINA DEL RACCONTO SETTIMANALE dal DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI " IL DIARIO PLANETARIO- il viaggio del XI mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

Pubblicata il 03/06/2018

IL PLANETARIO.310 La 310a pagina del racconto settimanale dal DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri " IL DIARIO PLANETARIO- il viaggio del XI mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
IL PLANETARIO.310 La 310a PAGINA DEL RACCONTO SETTIMANALE dal DIARIO dal "PIANETA DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEI CARABINIERI " IL DIARIO PLANETARIO- il viaggio del XI mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo

ESTRATTO DALLA PAGINA 310  DEL  DIARIO PLANETARIO 

 

"... Abbiamo dovuto superare mille ostacoli creati dall’opportunismo, dall’ignoranza, dall’invidia, dall’assenza di senso di collaborazione per interessi collettivi. Non voto Romeo perché Romeo parla. Non voto Romeo perché ha fatto una foto con… Non voto Romeo perché è troppo deciso quando fa le cose… Non voto Romeo perché non è un bravo politico… Non voto Romeo perché una donna non puo’ fare il rappresentante… Si l’opportunismo di chi per prendere voti ha detto ai colleghi …leva la donna e metti una preferenza a me…

 

"....abbiamo dovuto superare chi ha fatto della pietà una campagna per il voto. Chi perché doveva votare l’amico della pizza, chi l’amico della partita di calcetto, chi il compagno di corso, chi si conosceva da tempo e doveva fargli il piacere personale…. Abbiamo dovuto superare chi si è candidato pur sapendo di non farcela ma lo ha fatto solo per disturbare la collega candidata, il collega candidato, ...peggio ancora …per sfizio..."

 

"....non è semplice portare insieme un gruppo unito con un progetto unico a fronte di chi corre da solo per opportunismo personale e per un interesse proprio. Alla fine il collega se la prenderà sempre con chi si è esposto e non certo con chi ha rosicchiato preferenze per raggiungere il suo “posto”. E’ successo in tutta Italia, una storia che si ripete perché in questa fase elettorale il collega è pronto a credere a di tutto e di piu’, a storie e storielle...."

 

"...in questa fase per il collega scegliere di colpire il piu’ forte, quello che si è esposto di piu’, chi ha speso il coraggio in maniera esclusiva, diventa uno sport . E’ lo sport dei piu’ deboli, di quelli che non hanno le capacità di scegliere liberamente, di prendere una decisione, di fare una scelta senza temere cosa possano essere le ripercussioni . Ma peggio ancora non è chi non è in grado, ma chi usa chi non è in grado e lo accompagna nella confusione spostando cosi’ l’attenzione su altri piu’ esposti e non su quella che dovrebbe poi analizzare cio’ che lui mai ha fatto perché non capace a farlo...."

 

"....il cambiamento ? Certo il cambiamento continua nelle mani di chi ha già cambiato davvero in questi anni e lo ha fatto per chi ha avuto occhi e orecchie per vedere e sentire, per chi ha avuto la possibilità di essere da noi coinvolto e aver cosi’ collaborato. Con la soddisfazione di chi ci ha collaborato e di ha ritenuto di darci fiducia noi continueremo a occuparci d’interessi collettivi per noi “carabinieri” . Avanti insieme ..." 

 

 

"...Se chi ti stima, tu stimi, se chi ti odia è chi non potrà mai essere d’esempio, allora è sempre importante continuare ad andare avanti, certi di poter proseguire nel cambiamento continuando a scrivere la nostra storia  ... "

 

 

 

 

 

( Clicca qui sotto su SCARICA L'ALLEGATO e leggi la pagina 310 in versione integrale ed in pdf dal DIARIO PLANETARIO )

 

 

 

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina