Pianeta Cobar

PAGINA 290...IL PLANETARIO. IL DIARIO DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEL CO.CE.R. XI MANDATO. IL RESOCONTO SETTIMANALE DELL'APPUNTATO SCELTO, CARABINIERE D'ITALIA, VINCENZO ROMEO

Pubblicata il 14/01/2018

IL PLANETARIO.290 La 290a pagina del racconto settimanale dal DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri " IL DIARIO PLANETARIO- il viaggio del XI mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
PAGINA 290...IL PLANETARIO. IL DIARIO DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEL CO.CE.R. XI MANDATO. IL RESOCONTO SETTIMANALE DELL'APPUNTATO SCELTO, CARABINIERE D'ITALIA, VINCENZO ROMEO

ESTRATTO DALLA PAGINA 290  DEL  DIARIO PLANETARIO 

 

"...si, sono le ultime 48 ore di un triennio al Comando dei Carabinieri d’Italia. Il Generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette, è entrato nell’ultimo chilometro di un percorso che lo ha visto impegnato e dedicato per 365 giorni all’anno e per almeno 18 ore al giorno, lasciandosi il minimo consentito delle ore per il riposo notturno. Il mio pensiero si immedesima in quello che puo’ essere, in queste ore, la sua sensazione, il suo pensiero, le sue riflessioni. E’ un percorso di tre anni che non ha avuto pause, non ha avuto momenti di silenzio, non ha avuto alcun momento di perplessità in un percorso fatto esclusivamente da carabiniere per i carabinieri. Penso che in queste ore, il Comandante Del Sette, stia continuando a fare quello che ha fatto dal primo giorno e lo farà fino all’ultimo minuto al Comando ..."

 

"...ma, in queste ore, stà passando avanti a lui quella serie di immagini, di momenti, di volti, di divise, di vita da carabiniere, che lo hanno accompagnato nelle scelte fatte in questo triennio. Si, Il Comandante Del Sette ha vissuto da carabiniere tra i carabinieri. E’ stato riferimento con il Governo svolgendo il suo ruolo, alla stessa stregua come è stato presente nella stazione carabinieri piu’ piccola d’Italia a scambiare considerazioni con quei carabinieri per ricevere il loro pensiero e per trasmettere loro che il Comandante è li’ con loro..."

 

"...il Comandante Del Sette non è stato il Comandante nella foto, quella nella cornice sul muro alle spalle del Comandante di Stazione, ma il Comandante che ha stretto la mano e che ha ringraziato davvero quasi tutti i Carabinieri sul territorio nazionale. E’ stato presente sempre, e questo i carabinieri d’Italia lo hanno sempre saputo e decine di migliaia lo hanno potuto constatare di persona, potendo guardarlo negli occhi e sentire la sua stretta di mano...."

 

"...ha detto sempre la verità ai suoi carabinieri, non li ha mai ingannati. Si è preso le sue responsabilità nelle decisioni che potevano dare soddisfazione e in quelle che andavano fatte, sempre con coraggio e determinazione e sempre per il bene della nostra istituzione, per il bene di noi tutti carabinieri..."

 

"....meno di quaranta ore al termine di un percorso straordinario che, come pochi, sarà apprezzato e percepito anche dopo il termine del mandato di domani sera alle ore 24 . Al Comandante Del Sette si puo’ dire solo una parola… Grazie. Grazie per essere stato “carabiniere” dal primo all’ultimo giorno del suo mandato al Comando dell’Arma..."

 

"....averlo accompagnato in questo percorso, per me, ha significato aver potuto comprendere cosa è il “carabiniere” e perché si deve continuare ad esserlo. Grazie Comandante, grazie da tutti noi che continueremo ad essere Carabinieri d’Italia   ..."

 

 

"...Se chi ti stima, tu stimi, se chi ti odia è chi non potrà mai essere d’esempio, allora è sempre importante continuare ad andare avanti, certi di poter proseguire nel cambiamento continuando a scrivere la nostra storia  ... "

 

 

 

 

 

( Clicca qui sotto su SCARICA L'ALLEGATO e leggi la pagina 290 in versione integrale ed in pdf dal DIARIO PLANETARIO )

 

 

 

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina