Pianeta Cobar

PAGINA 283...IL PLANETARIO. IL DIARIO DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEL CO.CE.R. XI MANDATO. IL RESOCONTO SETTIMANALE DELL'APPUNTATO SCELTO, CARABINIERE D'ITALIA, VINCENZO ROMEO

Pubblicata il 26/11/2017

IL PLANETARIO.283 La 283a pagina del racconto settimanale dal DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri " IL DIARIO PLANETARIO- il viaggio del XI mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
PAGINA 283...IL PLANETARIO. IL DIARIO DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEL CO.CE.R. XI MANDATO. IL RESOCONTO SETTIMANALE DELL'APPUNTATO SCELTO, CARABINIERE D'ITALIA, VINCENZO ROMEO

ESTRATTO DALLA PAGINA 283  DEL  DIARIO PLANETARIO 

 

"... Papa’ …Mamma…ce l’ho fatta ! Sono idoneo, sarò un carabiniere. Le parole di chi è riuscito ad avere l’idoneità alla selezione da carabiniere e …ce l’ha fatta. Il sogno si avvera e si apre la porta di una nuova esperienza, una nuova vita da carabiniere. Una dura selezione che passa dallo sbarramento dei test, passando da una quattro giorni intensi e pieni di tensione. Si passa dalle selezioni delle prove d’idoneità sportiva a quelle dell’idoneità fisica. Ci si imbatte nella selezione dello strizzacervelli passando da psichiatra a psicologo dopo aver dovuto fare altri test di selezione psico-attitudinale. Poi alla fine il dentro – fuori con la commissione finale. Oggi è ancora piu’ complesso e difficile superare la selezione per fare il carabiniere. Gli aspiranti sono tanti e tutti si sono preparati. C’è chi è piu’ pronto e chi meno, il percorso selettivo non lascia spazio a incertezze o approcci superficiali. Quando si arriva alla fine, all’ultimo chilometro di una lunga maratona… tutto si concentra sulla consegna di quel foglio…"

 

"...quello è un momento che non si dimenticherà mai. Si prende il telefono e si chiama la prima persona a cui vuoi trasmettere al tua gioia ó Si, tocca a mamma o tocca a papà …la prima telefonata..."

 

"....questa telefonata segna un momento di vita della famiglia tutta e di un genitore che dentro di se, mantenendo la commozione dice…ce l’ho fatta. La telefonata arriva al papa’ carabiniere che desiderava tanto che suo figlio, sua figlia ce la potesse fare. Il papa’ è rimasto tutti i giorni vicino a Lei, vicino a lui...."

 

"...quella telefonata, quel ce l’ho fatta…è un onda di emozione che lo avvolge, lo travolge. Non riesce a controllare l’emozione, è piu’ forte di lui, è una gioia da un sapore particolare. Quel momento di gioia è qualcosa di molto particolare, si’ perché è un sentimento forte quello di poter portare avanti un valore, quello di riuscire a portare avanti la vita da carabiniere tramandata ad un figlio, a sua figlia. Quel papa’, saprà che non sarà una vita semplice, non sarà sempre una gioia..."

 

"...pensa quel papa’…ma ce la farà a superare le tante difficoltà ? Si quel papa’ pensa e guardando sua moglie, moglie di un carabiniere, gli dice… è cresciuta con i valori che gli abbiamo trasmesso, quelle cose semplici che l’hanno portata oggi a conquistarsi questo ruolo per il suo futuro, conquistarsi di poter fare anche lei …una vita da carabiniere  ..."

 

"...Se chi ti stima, tu stimi, se chi ti odia è chi non potrà mai essere d’esempio, allora è sempre importante continuare ad andare avanti, certi di poter proseguire nel cambiamento continuando a scrivere la nostra storia  ... "

 

 

 

 

 

( Clicca qui sotto su SCARICA L'ALLEGATO e leggi la pagina 283 in versione integrale ed in pdf dal DIARIO PLANETARIO )

 

 

 

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina