Pianeta Cobar

PAGINA 279...IL PLANETARIO. IL DIARIO DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEL CO.CE.R. XI MANDATO. IL RESOCONTO SETTIMANALE DELL'APPUNTATO SCELTO, CARABINIERE D'ITALIA, VINCENZO ROMEO

Pubblicata il 29/10/2017

IL PLANETARIO.279 La 279a pagina del racconto settimanale dal DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri " IL DIARIO PLANETARIO- il viaggio del XI mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
PAGINA 279...IL PLANETARIO. IL DIARIO DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEL CO.CE.R. XI MANDATO. IL RESOCONTO SETTIMANALE DELL'APPUNTATO SCELTO, CARABINIERE D'ITALIA, VINCENZO ROMEO

ESTRATTO DALLA PAGINA 279  DEL  DIARIO PLANETARIO 

 

"... ci sono tante abitudini, cattive abitudini, che fanno parte del nostro quotidiano nelle dinamiche di tutti i giorni. Spesso il superiore dice all’addetto che una cosa si fa in un modo e non, invece nel modo in cui sostiene l’addetto, il subalterno. A questo punto il subalterno, invece sostiene a fondo che la disposizione inerente quella procedura è regolamentata da una circolare, un atto formale. Ecco ora il momento “topico” della cattiva abitudine… “Allora portami la circolare, cosi’ vediamo “ …dice il superiore. Qui, su questo passaggio, mi fermerei in maniera formale per fare insieme una riflessione ed una analisi semplice ma complessa che rispecchia un punto di criticità nell’azione di comando e nella gestione del personale..."

 

"....il Comandante è colui che tra i compiti a lui demandati vi è l’azione di comando e la gestione del personale, la gestione delle risorse umane. Si dà per insito che chi è superiore, quindi il Comandante ai vari livelli, abbia e debba avere una preparazione, una competenza,  superiore al personale alle dipendenze, oltre che deve avere un comportamento esemplare in correttezza, esempio, lealtà e moralità. Altrimenti sarebbe solo un superiore sul memoriale del servizio giornaliero, per i disegnini che sono sulle spalline e per le fascette a  colori diversificati sul berretto. Il superiore, davanti ad un argomento nel contendere o che non ne abbia a memoria l’esatto contenuto aggiornato, da buon superiore si deve riservare di approfondire e poi riaprire l’argomento avendo a prendere una decisione con cognizione di causa ..."

 

"...cade l’autorevolezza del ruolo del Comandante, specie se quest’ultimo, piuttosto che essere prudente, nel momento del confronto sull’argomento, si è posto con autorevolezza senza sapere di cosa stava parlando avendone cognizione. L’istruzione settimanale, o lo stesso rapporto Comandanti, è fatto perché, oltra ad essere un momento formale d’incontro e di aggiornamento, consente al Comandante di formare il personale nell’aggiornamento delle materie e delle competenza. Se sei un Comandante, un superiore, non puoi porti con autorevolezza se non sai e se non sei certo delle competenze di cui vai ad argomentare ..."

 

"...Comandante non è cosi’ per tutti, ma devi saperlo essere, avendo contezza del ruolo, delle responsabilità, del tempo da dedicare per aggiornarsi e nel saper rispettare i collaboratori crescendo nel ruolo per competenza e autorevolezza...."

 

"....oggi tutti… chiunque puo’ fare il Comandante. Ma saperlo essere è qualcosa di piu’ complesso e non è di tutti. Comandante è chi viene riconosciuto tale dal proprio personale ..."

 

"...Se chi ti stima, tu stimi, se chi ti odia è chi non potrà mai essere d’esempio, allora è sempre importante continuare ad andare avanti, certi di poter proseguire nel cambiamento continuando a scrivere la nostra storia  ... "

 

 

 

 

 

( Clicca qui sotto su SCARICA L'ALLEGATO e leggi la pagina 279 in versione integrale ed in pdf dal DIARIO PLANETARIO )

 

 

 

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina