Pianeta Cobar

PAGINA 278...IL PLANETARIO. IL DIARIO DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEL CO.CE.R. XI MANDATO. IL RESOCONTO SETTIMANALE DELL'APPUNTATO SCELTO, CARABINIERE D'ITALIA, VINCENZO ROMEO

Pubblicata il 22/10/2017

IL PLANETARIO.278 La 278a pagina del racconto settimanale dal DIARIO dal "Pianeta della Rappresentanza Militare dei Carabinieri " IL DIARIO PLANETARIO- il viaggio del XI mandato del delegato Co.Ce.R. Carabinieri Appuntato Scelto Romeo Vincenzo
PAGINA 278...IL PLANETARIO. IL DIARIO DELLA RAPPRESENTANZA MILITARE DEL CO.CE.R. XI MANDATO. IL RESOCONTO SETTIMANALE DELL'APPUNTATO SCELTO, CARABINIERE D'ITALIA, VINCENZO ROMEO

ESTRATTO DALLA PAGINA 278  DEL  DIARIO PLANETARIO 

 

"... il carabiniere ha sete d’informazione, la sua indole, il suo ruolo nel contesto sociale lo porta ad andare sempre alla ricerca d’informazione, quella che interessa le dinamiche e le richieste per le attività operative e informative del quotidiano. Ho iniziato man mano, nel tempo, con l’esperienza che si acquisisce solo facendo in pratica le cose e osservando e imparando da chi ne sa piu’ di te, che ha piu’ esperienza di te..."

 

"....il carabiniere pur di acquisire in tempi brevi informazioni e dati utili è abituato a farlo nella maniera spicciola sapendo le cose direttamente da altre informazioni, informatori, poco molto poco, andando a studiare o ad acquisirle da documenti. l’indole è quella di sapere da cio’ che un altro dice e poi andarle a verificare con l’incrocio di parole e di sapere di altri, di persone che possono autorevolmente essere interessanti a questa ricerca d’informazione, a questo tipo di attività..."

 

"....spesso mi accorgevo che s’ era importante sapere ma che vi era necessità di verificare in maniera piu’ approfondita cio’ che si viene a saper, perché prendere una suggestiva cantonata ci si mette poco, specie se la ricerca è finalizzata a sapere un qualcosa di specifico e devi trovare tutto cio’ che riconduca a quello. Ma quando hai a che fare con la materia piu’ tecnica, li’ le cose cambiano ..."

 

"...ho imparato in questi anni a dover leggere e studiare argomenti cosi’ complessi e cosi’ tecnici su cui dovevi poi porre le tue valutazioni e le tue proposte su chi decide. Ho scelto di coinvolgere, come mai nessuno ha fatto, i colleghi che rappresenti perché convinto fermamente che tra le migliaia di essi, ci sono contributi tecnici di chi ha studiato e conosce le norme...."

 

"...e’ importante ascoltare tutti su cosa si aspettano, è necessario ascoltare chi ne parla con cognizione di causa, è indispensabile prendere atto di chi, da tecnico del settore, con esperienza documentata, ti fornisce un parere, un analisi. Un lavoro che è una vera e propria scelta fatta con coraggio in una giungla sociale dove chi vive meglio è chi cura i propri interessi personali utilizzando la bonaria ignoranza nelle conoscenze specie sulle materie tecniche..."

 

"...chi ha un padrone politico sente la necessità di guidare la massa verso le sue direzioni utilizzando la sconoscenza della materia apostrofandosi a saggio interlocutore che mai è stato in grado di esporsi sul serio..."

 

"...ho imparato a smuovere gli animi perché gli altri, quelli che fanno i carabinieri, potessero sempre capire dove sono i problemi e da dove partono. Tutti possono vedere chi siamo e perché siamo sempre rimasti in un recinto a squalificarci per non andare a leggere, studiare, comprendere, voler crescere ..."

 

"...Se chi ti stima, tu stimi, se chi ti odia è chi non potrà mai essere d’esempio, allora è sempre importante continuare ad andare avanti, certi di poter proseguire nel cambiamento continuando a scrivere la nostra storia  ... "

 

 

 

 

 

( Clicca qui sotto su SCARICA L'ALLEGATO e leggi la pagina 278 in versione integrale ed in pdf dal DIARIO PLANETARIO )

 

 

 

 

 

Fonte: pianetacobar.eu/ IL PLANETARIO/ aps Romeo Vincenzo

Invia la news ad un amico

Nome Mittente: *
Nome Destinatario:
E-mail Destinatario: *
Testo (facoltativo):
QRCode

Fotografa il codice con uno smartphone per visualizzare la pagina